Lega. Pontida rinviata. Maroni: “Il raduno si farà”

bossi-maroni

tgcom24.it

Roma – ‹‹Pontida non sarà mai cancellata, perché Pontida è il simbolo della nostra lotta contro l’oppressione centralista romana. Il raduno sul pratone si farà anche quest’anno, naturalmente, dopo la stagione dei congressi di giugno. I nostri nemici si rassegnino: anche se i loro giornali sputano veleno su di noi tutti i giorni, noi non molleremo mai››. Questo è quanto scrive sulla sua bacheca Facebook il triumviro e candidato alla segreteria federale della Lega Nord, Roberto Maroni.

La possibilità che il celebre raduno padano non si svolgesse aveva iniziato a diffondersi qualche giorno fa. Poi, ieri sera, è arrivata la smentita ufficiale dai vertici del partito unitamente alla correzione della notizia: il tradizionale ritrovo dei lumbàrd è stato solo rinviato. L’appuntamento si terrà in luglio anziché il giugno.

Nessuna cancellazione, dunque, nell’agenda del Carroccio, per la grande manifestazione del popolo leghista sul pratone. Tuttavia, il rinvio rimanda il quadro di forte incertezza che si respira nel partito. Il terremoto giudiziario che ha scosso il popolo verde e la sua prima testa, il Senatur Umberto Bossi e famiglia, è tutt’altro dall’essere in fase di risoluzione. Bossi, finito sotto indagine per truffa allo Stato nella vicenda della gestione dei fondi ai partiti, non sarà comunque la causa del mancato incontro annuale del Carroccio. Cosa che potrebbe indicare come – malgrado le aspirazioni dello stesso Bossi – il partito sia ormai lontano dal suo padre fondatore.

La decisione di rinviare la data, dunque, è quasi certamente sintomo di qualche ripensamento tra i vertici della Lega. Al momento, però, l’unica cosa certa è la giustificazione ufficiale dello spostamento, ovvero la concomitanza del raduno leghista con lo svolgimento dei congressi in Lombardia e Veneto e di quello federale conclusivo.

Anche l’europarlamentare Matteo Salvini si associa a Maroni nel tentativo di rasserenare gli animi degli elettori leghisti. Il raduno si farà, assicura. Il problema è solo legato alla tempistica. Sarà rinviato. O a luglio, oppure al più tardi a settembre. Ma si farà. E chi ha detto che è tutto annullato – sottolinea Salvini – ha capito male.
Chantal Cresta
Foto || tgcom24.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews