Le polizze long term care: caratteristiche e vantaggi

long-term-care

Oggigiorno i molti prodotti e servizi presenti sul mercato assicurativo italiano garantiscono ai consumatori una vasta scelta e polizze sempre più complete e studiate su misura per soddisfare le più svariate richieste. Un mercato in costante espansione capace di attirare l’interesse crescente della esigente clientela, che nelle coperture assicurative ripone sempre maggiore fiducia. Sono tante le polizze diffuse nel nostro Paese, ma tra queste non rientra quella Long Term Care. Il fatto che in Italia le assicurazioni LTC non siano tra le preferite dei consumatori, comunque non significa che siano meno interessanti di altre, una formula assicurativa di difficile collocazione anche se per caratteristiche va certamente annoverata tra le polizze sulla vita. In questa guida tratteremo gli aspetti principali che la caratterizzano per capirne l’efficacia e la potenziale funzionalità.

La L.T.C. è un tipo di assicurazione che copre il rischio di perdita dell’autosufficienza, cioè la perdita della capacità di svolgere alcune delle quotidiane funzioni principali tra cui ascoltare, lavarsi, vestirsi, nutrirsi, muoversi, etc. La perdita della capacità di svolgere queste azioni per un soggetto significa non essere più autosufficiente, condizione precaria che può essere causata da un infortunio. Tra l’altro, purtroppo le scarse risorse finanziarie non permettono allo Stato italiano di fronteggiare al meglio queste situazioni e sostenere tutti i costi che ne derivano. Un altro aspetto da considerare è l’aumento del numero di single che, in caso di necessità, si troverebbero ad affrontare la brutta situazione privi dell’affetto delle persone care e magari senza le opportune condizioni economiche. Ragioni per cui il ricorso ad un’adeguata copertura assicurativa potrebbe essere la soluzione adatta contro il rischio di perdita dell’autosufficienza, un modo per mettersi al riparo da eventuali spiacevoli imprevisti futuri.

long-term-care-polizze

Nel dettaglio la garanzia prevista dalla Long Term Care consiste nell’erogare una rendita nel caso l’assicurato, a causa di una malattia o di un infortunio, dovesse trovarsi nella condizione di non poter più svolgere autonomamente le normali attività quotidiane. Generalmente l’assicurazione in questione si può contrarre fino al compimento dei 65 anni con una formula a Vita Intera o Temporanea. La prima, più costosa, prevede solitamente il pagamento del premio fino all’età di 80 anni, ma la copertura valida fino a quando l’assicurato rimane in vita. Con la formula Temporanea, invece, la copertura contro il rischio di perdita dell’autosufficienza resta valida per un periodo contrattualmente stabilito al momento della stipula della polizza.

Attenzione, però, la garanzia non è operante nel periodo che intercorre tra la data di sottoscrizione della polizza e il momento in cui avviene la perdita dell’autosufficienza. Un periodo di carenza che consente alle compagnie di tutelarsi contro la malafede, cioè permette alle assicurazioni di mettersi al riparo da quelle situazioni in cui un soggetto stipula la polizza perché già consapevole del fatto di perdere in poco tempo l’autosufficienza. Bene sapere anche che, al verificarsi dell’evento oggetto della copertura, la compagnia di assicurazione prima di passare all’erogazione della rendita effettuerà l’opportuna perizia medica.

long-term-care-assicurazione

La Long Term Care è detraibile nella misura del 19% del relativo premio e, inoltre, la rendita eventualmente corrisposta non è tassabile. Riguardo la tassazione, infatti, l’IRPEF non grava sulla rendita percepita da un soggetto per la perdita dell’autosufficienza. Altri aspetti importanti e favorevoli di cui tener conto quando si tratta l’argomento relativo a questa polizza.

In ultimo, ma questo discorso evidentemente vale per tutti i tipi di contratti che si intendono stipulare, prima di firmare la polizza assicurativa è opportuno conoscere integralmente le condizioni per non incorrere in pericolosi errori. Purtroppo, spesso, proprio la poca attenzione porta a firmare contratti senza conoscere tutti i dettagli, leggerezza che potrebbe costare molto caro e compromettere i buoni propositi di partenza. Il web è un ottimo strumento per raccogliere le necessarie informazioni, servono esclusivamente pazienza e un minimo di dimestichezza con l’uso del PC. In internet sono tantissime le compagnie assicurative presenti con siti continuamente aggiornati con tutti i servizi e le offerte proposte, per cui non è difficile reperire utili e dettagliate informazioni.

Foto via knutsoncpa.com, cdc.gov, assirisk.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews