Lavoro: gli immigrati se ne vanno e lo Stato ci perde

(lindipendenza.com)

Roma - Potrebbero sorprendere qualcuno i dati raccolti nel Rapporto Annuale sull’Economia dell’Immigrazione 2013 realizzato dalla Fondazione Leone Moressa, edito da Il Mulino e patrocinato dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) e dal Ministero degli Affari Esteri. Si apprende, infatti, che i 32mila stranieri che nel 2011 se ne sono andati dall’Italia hanno fatto perdere allo Stato circa 87 milioni di euro di Irpef.

In Italia i lavoratori immigrati sono 2,3 milioni, cioè il 10,1% del totale degli occupati. Pagano all’Irpef 6,5 miliardi di euro, pari al 4,3% circa del totale dell’imposta. In media, gli stranieri dichiarano 12.880 euro, 6.780 euro di meno rispetto agli italiani. Quasi sempre, si tratta di redditi derivati da un lavoro dipendente.

Dal 2008 al 2012 si è assistito ad un aumento del tasso di disoccupazione straniera pari al 5,6%, passando così al 14,1%. In termini assoluti, gli immigrati senza lavoro sono quindi 382mila. Di conseguenza, pur essendo aumentato anche il numero di occupati, il tasso di occupazione straniera è comunque calato di 6,5 punti percentuali arrivando al 60,6%.

Come è facile immaginare, la crisi sta modificando i rapporti tra occupazione italiana e straniera. Gli italiani sono sempre più disposti a svolgere impieghi che prima erano svolti quasi esclusivamente da immigrati. Per esempio, è aumentato il numero di italiani operai, addetti alla pulizia degli edifici, venditori ambulanti.

Lavoratori a parte, la popolazione straniera residente in Italia al primo gennaio 2013 è pari a 4.387.721, 334mila in più rispetto all’anno precedente (+8,2%). Gli immigrati sono quindi solamente il 7,4% del totale dei residenti.

Giacomo Cangi

foto: immigrazione.biz; lindipendenza.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews