Lanuvio: tombaroli scoprono reperti di epoca romana e li trafugano

Reperti archeologici

Alcuni dei reperti votivi ritrovati a Lanuvio

Lanuvio (Roma) – Quattro tombaroli sono stati arrestati nella giornata di ieri a Lanuvio, un comune non lontano da Roma e incluso nella nota cerchia dei Castelli Romani, per aver trafugato centinaia e centinaia di reperti archeologici – inclusi in un magazzino di epoca romana, risalente addirittura al IV secolo avanti Cristo – per rivenderli sul mercato nero dei beni culturali a livello internazionale.

La Guardia di Finanza, che ha agito attraverso lo speciale gruppo per la tutela del Patrimonio archeologico, ha scoperto un vero e proprio deposito di statuette votive destinate al culto di Giunone Sospita (Iuno Sospita, in latino), particolarmente attivo sia nell’antica Lanuvium che nel Foro Olitolio, ai piedi del Campidoglio, e che grazie a lavori straordinari e urgenti di scavi scientific potrà essere destinato al pubblico, insieme ai resti del suddetto tempio, in un percorso educativo pre-esistente che godrà così di un benefico accrescimento di dimensioni e luoghi visitabili.

Il gruppo dei tombaroli, secondo quanto dichiarato dalla Finanza, era dotato di tutti gli strumenti adatti per cercare e trafugare i reperti, da radar a pompe idrauliche sino ai più classici picconi per scavare, e avrebbe già messo a segno alcune vendite. Tutte le statue – alcune delle quali a dimensione reale, a testimoniare il culto votivo di Giunone e la riconoscenza dei fedeli per le guarigioni – che non sono state esportate verranno inviate ai musei italiani per essere esposte, e in particolare al vicino museo archeologico di Velletri, ospitato negli edifici del Municipio, e che ospita pregevoli esempi di arte pre-romana, risalente anche all’epoca etrusca.

All’Etruria appartengono anche numerosi altri reperti, non collegati direttamente al deposito votivo, ma trafugati dagli stessi, che ora rischiano di essere condannati per furto di beni archeologici (beni cioè appartenenti al demanio, allo Stato) con una pena detentiva fino a tre anni di carcere e una multa fino a 5.000 euro.

Stefano Maria Meconi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

5 Risponde a Lanuvio: tombaroli scoprono reperti di epoca romana e li trafugano

  1. avatar
    rocco 20/10/2012 a 16:12

    io penso che accanirsi cosi verso persone si che commettono questi reati di scavo,ma forse nessuno mai si e chiesto perche?forse per mangiare in tempi cosi come ci hanno ridotti,poi3 anni di reclusione e 5000 euro di ammenda a dei tombaroli ? e tutti coloro che hanno rubato milioni di euro pubblici cosa meritano?la legge italiana non e uguale per tutti perche i politici corrotti a scarso vanno e ci rimangono in carcere mentre la povera gente paga per loro. scrivetelo questo.

    Rispondi
    • avatar
      Stefano Maria Meconi 22/10/2012 a 09:14

      Caro Rocco, come forse ben sai il patrimonio storico-artistico italiano è talmente vasto e importante che costituisce una parte irrinunciabile per la nostra economia. I tombaroli, almeno negli ultimi tempi, non rubano certo per fame, ma per disprezzo verso l’arte, che viene considerata una semplice “cosa” dalla quale trarre guadagno, dimenticando cioè che appartiene, come detto nell’articolo, allo Stato. L’Italia è un paese assurdamente contraddittorio, e su questo non si può darti torto alcuno, ma giustificare coloro che delinquono, a qualsiasi livello, non fa altro che peggiorare le cose. O no?

      Rispondi
  2. avatar
    rocco 23/10/2012 a 12:14

    CIAO,STEFANO,VEDI A VOLTE LA VITA TI FA CAMBIARE LE OPINIONI,IO STESSO UNA SERA RECATOMI A PESCA CON AMICI E CADENDO IN ACQUA QUINDI ERO BAGNATO DALLA TESTA A IPIEDI,AL RIENTRO MI SONO IMBATTUTO IN UN POSTO DI BLOCCO,MI HANNO FERMATO E COME DA SOLITA ROUTINE PERQUISIZZIONE PER MATERIALE ESPLOSIVO E ARMI,MI HANNO MESSO A SOQUADRO L’AUTO TROVANDO 2 FERRI ARRUGGINITI OVE IO AVEVO SALDATO DEI MANICI CUI LI USAVO PER POSTARE E TENERE FERME LE NASSE PER LE ANGUILLE NEI TORRENTI….SAI COSA MI HANNO DETTO ? MI HANNO DATO DEL TOMBAROLO PERCHE PER LORO QUEI FERRI ERANO DEGLI SPILLONI,MA CHE CAZZO SONO STI SPILLONI?IO ALLE 03 DI MATTINA INZUPPATO FRADICIO MI DEVO METTERE A RIBADIRE CON UN TUTORE DELLA LEGGE CHE NON CAPISCE NULLA ? IO ERO BAGNATO FRADICIO STE FATIDICHE TOMBE COME DICONO LORO DOVE LE AVREI SCAVATE SOTT’ACQUA? E DIETRO A QUESTO DOPO UNA QUINDICINA DI GIORNI FANNO IRRUZZIONE A CASA MIA CON UNA PERQUISIZZIONE ARCHEOLOGICA CUI MI HANNO SEQUESTRATO 3 CERCAMETALLI CHE IO HO REGOLARMENTE COMPRATO E PAGATO L’IVA ALLO STATO,PERCHE SONO APPASSIONATO DI MILITARIA E DI ANDARE A CERCARE SULLA SPIAGGIA,3 COMPIUTER 1 MIO E 2 DEI MIEI FIGLI,E TUTTO QUESTO E SUCCESSO DI MATTINA ALLE 06 CHE IO MI APPRESTAVO AD ANDARE A LAVORO PRESSO LA DITTA SIMONESIMEONE OVE NON MI HANNO NE FATTO AVVISARE DELL’EVENTO NE SONO POTUTO ANDARE A LAVORO E NORMALMENTE DOVEVO PRENDERE QUEL GIORNO ALTRI 4 OPERAI CHE HANNO TUTTI FATTO FESTA E PER QUETO MOTIVO LA DITTA HA TENUTO OPPORTUNO LICENZIARMI….PER TE E PER QUESTI SIGNORI CHE NON FANNO ALTRO CHE ABUSI DI POTERE DEVO DIRE GRAZIE PER AVERMI MESSO IN MEZZO LA STRADA E A 50 ANNI MI TROVO SENZA LAVORO ? E NORMALE C HE ADESSO ASPETTO DI ANDARE A RISPONDERE DAVANTI AL GIP,E NORMALMENTE FARO UNA DENUNCIA PRESSO IL TAR SIA A QUESTI SIGNORI SIA AI BENI CULTURALI,PERCHE DETENERE UN METAL DETECTOR NON VUOL DIRE ESSERE TOMBAROLI.P.S MI VEDO CAPI DI IMPUTAZZIONE COME L’ASSOCCIAZZIONE A DELINQUERE,LA RICETTAZZIONE,APPROPRIAZZIONE INDEBITA…..MA STATE SCHERZANDO?

    Rispondi
    • avatar
      Stefano Maria Meconi 23/10/2012 a 14:43

      La tua vicenda è davvero incredibile, insensata oserei dire, e ci dimostra che l’eccessiva burocratizzazione di ogni aspetto della vita comune non porta ad effetti positivi, anzi! Ciò che ho detto, sia nell’articolo che nel commento precedente, è che proteggere la nostra cultura da chi cerca di guadagnarci illegalmente è doveroso, ma senza scadere nel ridicolo, come purtroppo è successo nel tuo caso. Spero di vivo cuore che si chiariscano le cose e che tutto cada nel dimenticatoio, come dovrebbe essere.

      Rispondi
  3. avatar
    rocco 23/10/2012 a 20:20

    pienamente d’accordo con te sul patrimonio artistico e culturale,ma la legge e quando scellerati tutori non la sanno applicare : se io mi ritrovo in ricerca su un campo di interesse strorico e\o tabellato o recintato allora ci sono tutti i motivi validi e tutte le denunce per il sequestro di un metal detector,ma se fai irruzzione in casa mia e trovi il metal spento e depositato su un armadio e me lo sequestri hai fatto un abuso di potere sia che tu sei carabiniere sia della tutela del patrimonio e sia se sei magistrato,perche la legge italiana dice che essendo possessori di un metal detector per di piu libera vendita non debba per forza essere un tombarolo.col metal si ricercano piccole pepite d’oro nei greti dei fiumi e non e proibito dalla legge,si ricerca in spiaggia dopo l’estate oggetti smarriti dai bagnanti e non e proibito dalla legge,si ricerca sui monti militaria e non e proibito dalla legge,spiegami come mi hanno sequestrato i miei metal depositati sull’armadio ? e un vistoso abuso di potere.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews