La vedova (consolata) che faceva sesso sul loculo del marito

Il cimitero di Cimitile, sfondo degli incontri della coppia (marigliano.net)

Il cimitero di Cimitile, sfondo degli incontri della coppia (marigliano.net) del defunto marito

Napoli – La scena che si è presentata al custode del cimitero dev’essere stata quasi inquietante: due persone, un uomo e una dona, in una cappelletta, accanto a una tomba, impegnate in un amplesso. Ce n’è già abbastanza per una notizia, ma a condire di piccante e macabro la scena, anche la presenza, nei pressi del loculo dove giacciono i resti mortali del marito della donna.

Una vedova dai gusti quantomeno discutibili in fatto di luoghi per stimolare l’appetito sessuale: questo si può dire della notizia che ha iniziato a circolare in mattinata sul web.
Protagonista una vedova trentasettenne dell’area nolana che, insieme all’amante, un ristoratore quarantenne del posto, era solita frequentare il cimitero di Cimitile, in provincia di Napoli, per appartarsi in intimità con l’amante e consumare focosi amplessi tra tombe e lumini. Un’atmosfera che deve essere risultata eccitante ma che ha anche distratto la coppia fino a farla scoprire.
Sembra che i due fossero soliti utilizzare la cappella dove è anche il loculo del marito della donna, deceduto a causa di un incidente stradale.

La scoperta – macabra ed erotica al tempo stesso – è stata compiuta dal custode del cimitero; durante il giro di controllo a fine giornata, l’uomo avrebbe udito gemiti e rumori provenire da una delle strutture chiuse dove riposano per famiglia alcuni defunti. Allarmato dai rumori e temendo che qualcuno fosse rimasto bloccato per un malore, ha invece scoperto i due: nudi, sul pavimento e impegnati a soddisfare i piaceri della carne.
Vistasi scoperta, la coppia si è data alla fuga, senza neppure premurarsi troppo di rivestirsi.
La coppia sembra che utilizzasse lo stesso luogo da tempo, incontrandosi in orari diversi in base alle possibilità dei due: per non destare sospetti e dicerie in paese, causa la condizione di vedovanza della donna, non osavano vedersi all’interno delle loro case, anche se non si son fatti problemi a divertirsi sotto “gli occhi” del defunto marito. L’usanza macabra sembra andasse avanti da un po’: finalmente scoperti, ora potranno finalmente consumare la loro intimità in un luogo più consono.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews