La Storia Vera degli Albereschi

La copertina del libro

Roma –“Gli Albereschi esistono, esistono veramente”. Lo dice Flavia al papà. Flavia Selva è una bimba di nove anni e vive a Roma. Per lei gli Albereschi esistono. Li vede in ogni albero, in ogni istante perché la fantasia non ha limiti. Sono esseri talmente reali che già all’età di 3-4 anni Flavia raccontava di un mondo fantastico dove i protagonisti non erano uomini, ma esseri speciali chiamati appunto albereschi. All’inizio erano esseri invisibili che solo i bambini potevano vedere e Flavia solo poteva vederli, ma non avevano una forma definita. Con il passare del tempo, invece, hanno assunto le sembianze di cani, simili ai Bassotti e, da allora, nasce la loro descrizione.

Ma come nasce l’idea del libro? Purtroppo la favola nasce in un contesto triste: nelle stanze del reparto di oncologia dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Qui, tra l’età di cinque e sette anni, Flavia ha trascorso lunghi mesi, iniziando, nel reparto di oncologia, la battaglia per combattere un grave tumore infantile, cioè il neuroblastoma. Nel 2008 Flavia ha seguito per un altro anno tutto il protocollo di terapie previste per la cura del neuroblastoma al Bambin Gesù. Ed è proprio in questo periodo, nelle lunghe ore passate in ospedale, che spesso la fantasia di Flavia si è accesa e i genitori di Flavia hanno iniziato iniziano a registrare i suoi racconti con il telefonino. L’idea di farne un libro è, dunque, avvenuta trascrivendo tutti i racconti e scoprendone l’incanto e la bellezza della fantasia di una bambina di 7-8 anni.

Il racconto ha un lieto fine, per fortuna. Flavia finisce in sala operatoria del Bambino Gesù e viene operata. L’intervento riesce. La vita prosegue e, per un anno intero, tutto si svolge nella più tranquilla normalità. Nel frattempo la fantasia e gli Albereschi proliferano ovunque. Qui entra in scena Adriano Pompa, pittore contemporaneo, che si presta ad illustrare il frutto della fantasia di Flavia. Adriano e Flavia creano così insieme “La Storia Vera degli Albereschi”, un libro che racconta un ambiente fantastico e i personaggi che lo popolano, con le loro
abitudini e differenti caratteri. Infine, l’editore Emanuela Gargallo (Irradiazioni editore), ha accettato di pubblicare il libro riscoprendo nel racconto lo stile e l’originalita’ delle favole di un tempo, con uno stile diretto, semplice, fatto dai bambini per i bambini.

Il progetto e’ seguito da entusiastiche adesioni. Tra queste c’è Maria Grazia Cucinotta, amica dei genitori di Flavia, che  ieri ha partecipato alla presentazione del libro insieme ad Alessandro Orlandi, autore di favole per bambini, che ha letto il libro con la sensibilità di uno scrittore. Non è solo una storia di letteratura, ma c’è del volontariato. Infatti, con l’acquisto di una copia di “La Storia Vera degli Albereschi”, un euro sarà devoluto a sostegno della ricerca scientifica del Dipartimento di Onco-Ematologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma… quindi lettori, affrettatevi che farete anche una buona azione!

Chiara Campanella

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews