La Repubblica Ceca verso il nucleare, Strauss-Kahn chiede scusa ai francesi

REPUBBLICA CECA – Controcorrente il governo di Praga, in un momento in cui tutto il mondo si avvia all’abbandono del nucleare, ha deciso di aumentare l’energia nucleare prodotta costruendo nuove centrali che quintuplicheranno la produzione entro il 2060, arrivando così a ottenere grazie all’atomo circa l’80% dell’energia  necessaria.

SUDAFRICA – Una nuova legge prevede fino a venticinque anni di reclusione per giornalisti o cittadini che rendono pubblici documenti riservati. Il provvedimento rende ancora più difficile il lavoro della stampa e di chi cerca di cambiare il Paese.

BRASILE – Anche in Brasile incalza il movimento degli indignados: il popolo è stanco di una politica corrotta incapace di portare il Paese fuori dalla crisi e di stabilire condizioni di vita accettabili per tutte le fasce sociali.

AUSTRALIAIn attesa di ratifica la proposta di legge – avanzata dai Verdi – denominata Carbon Tax, che tasserà le emissioni di anidride carbonica delle industrie nazionali che saranno costrette a pagare circa ventiquattro dollari per ogni tonnellata di anidride carbonica prodotta.

IRAQUn nuovo decreto legge prevede l’obbligo per il presidente Jalal Talabani di approvare tutte le condanne a morte entro quindici giorni dall’emissione del verdetto. La nuova legge – se approvata – avrà valore retroattivo, permettendo di eseguire le condanne a morte non ancora approvate dal presidente.

GIAPPONELa Yakuza – la criminalità organizzata giapponese – ha in pugno il business della ricostruzione del dopo terremoto e tsunami dell’11 marzo. Il governo è incapace di fronteggiare la situazione di emergenza né di opporsi all’avanzare della mafia.

IRANContinuano le impiccagioni. Negli ultimi giorni sono state impiccate diciotto persone accusate di omicidio e traffico di droga. In Iran, come in molti altri Paesi, la pena di morte è ampiamente applicata nonostante l’impegno di attivisti iraniani e non solo che vengono spesso perseguitati proprio per le loro posizioni al riguardo.

KOSOVO – Queste ore potrebbero essere decisive per la situazione in Kosovo, dove ancora ci sono tensioni tra kosovari e serbi lungo il confine. È scaduto poche ore fa l’accordo per il controllo delle frontiere e ora si fa sempre più probabile un nuovo scontro armato lungo il confine settentrionale del Paese.

SUDAN – Le autorità del Paese hanno dichiarato di mantenere i contatti con Francesco Azzarà – l’operatore di

Dominique Strauss-Kahn

Emergency rapito in Sudan lo scorso 14 agosto – e di essere ottimisti sulle condizioni dell’uomo e su una prossima liberazione le cui trattative sarebbero in corso.

FRANCIADominique Strauss-Kahn – ex direttore del Fondo monetario internazionale accusato di violenza sessuale e poi assolto – ha dichiarato che non si candiderà alle presidenziali francesi del 2012, di aver tradito la moglie e i francesi – con cui si è scusato – ma non la legge. Sembra così finita la carriera politica di Strauss-Kahn.

LIBIA – Il segretario generale delle Nazioni Unite Anders Fogh Rasmussen ha dichiarato che entro poco tempo dovrebbero concludersi le operazioni militari in Libia, ma che le forze Nato non lasceranno il Paese fino a che non verrà debellata anche l’ultima sacca di resistenza lealista.

ITALIA – Una relazione della dottoressa Cassarà – specialista in Medicina Interna delle Migrazioni, Medicina tropicale e Salute internazionale – denuncia le condizioni disperate dei migranti nordafricani che sono sbarcati – e continuano a sbarcare – sull’isola di Lampedusa, dove diritti e dignità non sono all’ordine del giorno.

AFGHANISTANUn esiguo gruppo di guerriglieri travestiti da donna è riuscito ad espugnare l’area di

Le manifestazioni in Belgio

Kabul – dove si trovano il palazzo presidenziale e l’ambasciata Usa – in cui si concentrano forze di sicurezza afghane e soldati statunitensi. Per quasi un giorno il gruppo di insorti ha mantenuto il controllo sulla zona e su centinaia di uomini armati.

MESSICO – I narcotrafficanti estendono la propria rete d’influenza e mirano al mercato della frutta tropicale. Diversi gruppi organizzati hanno imposto il pagamento del pizzo a diversi produttori di avocado, prelibato frutto destinato all’esportazione e al mercato internazionale, essenziale per la preparazione del Guacamole.

BELGIO – Continuano le tensioni tra fiamminghi e francofoni in Belgio. In migliaia hanno manifestato a Bruxelles – nella periferia della città – per rivendicare l’appartenenza fiamminga della zona. Anche a Linkebeek, comune in territorio fiammingo ma a maggioranza francese, si sono svolte manifestazioni.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews