La Formula 1 si tinge di rosa: Simona De Silvestro firma con Sauber

Simona De Silvestro

Nel 2014 la De Silvestro svolgerà il ruolo di tester (foto: itcracing.blogspot.it)

Hinwil (Svizzera) – La Formula 1 continua a tingersi di rosa, o forse è meglio dire che la Sauber sta seguendo la stessa direzione. Dopo Monisha Kaltenborn, unico team principal donna del Circus, ecco un’altra quota rosa. Questa mattina il team di Hinwil ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Simona de Silvestro, 25enne svizzera alla sua quarta stagione in IndyCar dove nel 2010 si è aggiudicata il titolo di Rookie of the Year. La giovane sarà inserita nel programma di sviluppo della Sauber con il serio obiettivo di dare uno slancio alla sua carriera e puntare a un sedile da titolare nel 2015, solo dopo aver ottenuto dalla Federazione la Superlicenza.

LAVORERA’ CON SUTIL E GUTIERREZ - Lo scopo principale della collaborazione con la Sauber è quello di girare a sufficienza per permettere alla Federazione di rilasciarle la Superlicenza utile per prendere parte ai Gran Premi di Formula 1. In questa stagione che vivrà un po’ nell’ombra, oltre alla stretta collaborazione con i titolari della Sauber, Adrian Sutil ed Esteban Gutierrez, sarà obbligata a sottoporsi non solo a test su pista e lavoro al simulatore ma anche a impegnative sessioni di preparazione fisica e mentale.

L’OBIETTIVO E’ UN SEDILE NEL 2015 - «Si tratta di un passo importante verso il raggiungimento di un sogno sul quale ho basato la mia vita». Con queste parole la 25enne svizzera ha salutato l’annuncio ufficiale della sua nuova avventura in Formula 1. Dopo quattro stagioni di IndyCar, Simona svolgerà il ruolo di tester nella speranza di riuscire a strappare, in chiave 2015, un contratto da titolare.

CHI E’ SIMONA DE SILVESTRO - Simona de Silvestro è nata a Thun, in Svizzera, il 1° settembre 1988. Ha preso parte alla sua prima gara di kart a 8 anni mentre nel 2005 corre in Formula Renault prima di trasferirsi negli States, nel campionato americano di Formula BMW, l’anno successivo. Nel 2007 prende parte alla Formula Atlantic ma solo nel 2010 si mette in mostra in IndyCar dove si aggiudica il titolo di Rookie of the Year mentre lo scorso anno, grazie al suo secondo posto ottenuto a Houston, diventa la prima donna che riesce a salire sul podio in un circuito cittadino. Eppure la De Silvestro è scampata a numerosi incidenti: nel 2010 la sua vettura prese fuoco quando andò a strisciare contro il muretto del Texas Speedway mentre nel 2011, in occasione delle prove della 500 Miglia di Indianapolis, probabilmente per un inconveniente tecnico il retrotreno della sua Dallara ha iniziato a strisciare sull’asfalto tanto da sollevare il muso e innescando un principio di decollo. La vettura andò in fiamme e la ragazza, rimasta sempre cosciente, uscì autonomamente dalla monoposto riportando ustioni alle mani.

POTREBBE ESSERE LA QUINTA PILOTA DONNA - Dopo la scomparsa di Maria de Villota, Simona de Silvestro potrebbe avere tutte le carte in regola per essere la quinta pilota donna a prendere parte a un Gran Premio di Formula 1. Prima di lei ci hanno provato Maria Teresa de Filippis, la prima a debuttare nel campionato, Lella Lombardi, ricordata ancora oggi per essere la donna dei record riuscendo a portarsi a casa mezzo punto rimanendo l’unica della storia ad entrare in zona punti in una gara di Formula 1, Divina Galica, Desiré Wilson e Giovanna Amati, l’ultima italiana ad aver preso parte al mondiale nel 1992.

foto homepage: f1monaco.fr

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews