La festa di Capodanno all’autogrill di Rovigo. Ma ci avevate creduto davvero?

Smentita l'esistenza di una festa organizzata per Capodanno all'autogrill di Rovigo. Sull'argomento è dovuta intervenire anche la Questura

autogrillTutti pazzi per la festa di  Capodanno  all’autogrill di Rovigo, con decine di migliaia di internauti pronti a disertare il classico cenone per partecipare a quello che su Facebook viene ormai considerato l’evento dell’anno. Ma, ovviamente, non c’è nessuna serata organizzata. È, in altre parole, una bufala, considerando che, come riporta l’agenzia di stampa Andkronos, presso l’area di servizio Adige Est non è prevista alcuna festa  organizzata, essendo l’evento mediatico solamente il frutto di un’idea goliardica di alcuni abitanti del luogo.

L’APPELLO DELLA QUESTURA – Difficile tuttavia da spiegare la situazione ai circa 14mila utenti di Facebook che hanno manifestato la loro volontà di partecipare, così come ai 37mila che si sono dichiarati “interessati” all’evento. Un’adesione solo social? Può darsi, ma in certi casi è meglio non rischiare e cercare di fermare subito il tam tam. Così la Questura ha deciso di intervenire con un appello per evitare che una folla ingestibile possa recarsi all’autogrill per godersi una bella festa. «Perché così non è – hanno chiarito l’autorità – e non potrebbe mai esserci un’autorizzazione di questo tipo, perché metterebbe solo in pericolo la circolazione autostradale e delle stesse persone intervenute».

LE PAROLE DELL’ORGANIZZATRICE – Sulla questione è intervenuta anche Giorgia Furlanetto, organizzatrice dell’evento mediatico, che tramite la pagina dell’evento ha spiegato la situazione: ”Autogrillatori d’Italia, date le dimensioni stratosferiche che ha assunto la nostra pagina, siamo costretti a darvi un tristissimo annuncio. Con la Questura si è tenuta una conferenza stampa, per cercare di offrire una interpretazione autentica del Capodanno Alternativo. I timori delle Autorità – ha proseguito – sono legati ai problemi di ordine pubblico che potrebbero derivare dalla massiccia presenza di persone in un luogo non deputato ad ospitare una folla così grande. Per questo, rendendoci parte attiva e responsabile, il nostro consiglio è quello di trovare un altro evento spassosamente sfigato e abbandonare l’idea di venire in massa a respirar nebbia».

Carlo Perigli

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews