La domenica nel pallone: la Roma esce dall’incubo, il Napoli sogna a occhi aperti

higuain-napoli-roma

Gonzalo Higuain, giustiziere del Milan (calciomercato.napoli.it)

ROMA – Al termine della quarta giornata due squadre sono ancora a punteggio pieno e, pur con situazioni di partenza ben diverse tra loro, rappresentano le due sorprese più notevoli di questo scorcio di stagione. Il Napoli di Benitez vince d’autorità a Milano, confermando quanto di più che buono fatto vedere in queste settimane (vittoria sul Borussia Dortmund in Champions League compresa) e legittimando alla grande le ambizioni di scudetto. Il tecnico spagnolo sembra aver trovato immediatamente la quadratura del cerchio e la sua è una squadra che a tratti gioca un calcio straripante. La maturazione di Insigne, il peso offensivo di Higuain (l’impatto con la Serie A dell’argentino si sta rivelando devastante) e la personalità in mezzo al campo di Behrami e Hamsik stanno aiutando l’ex manager del Chelsea a realizzare un vero capolavoro.

Gli unici dubbi riguardano la tenuta difensiva, normale in una squadra così votata all’attacco. A fare le spese del grande momento dei partenopei questa volta è il Milan, che sembra più di un gradino sotto: le speranze dei rossoneri si infrangono nel momento in cui Balotelli tradisce le attese sbagliando il rigore che poteva riaprire la partita. Nell’occasione fantastico il guizzo di Reina, portiere capace di grandi parate oltre che di errori marchiani. L’attaccante azzurro a fine partita perde le staffe, guadagnandosi un cartellino rosso che potrebbe lasciarlo fuori dai giochi per un po’. Ma gli azzurri meritano i tre punti, e riprendono in vetta la sorprendente Roma di Garcia, che anche nel derby conferma la sua maturità nel gestire le partite.

RISCATTO – Dopo la sportivamente drammatica sconfitta nella stracittadina in finale di Coppa Italia lo scorso maggio tanto è cambiato nell’ambiente giallorosso: la scelta di puntare su un allenatore concreto e carismatico come il francese Garcia e su giocatori di grande esperienza come Maicon sta dando frutti immediati, e il derby vinto regala ulteriore convinzione ad una squadra mai come quest’anno partita in sordina. Balzaretti trova un gol liberatorio dopo una stagione orribile, e i giallorossi rialzano la testa. Difficile comunque pensare al momento ad una Roma in lotta per il titolo, anche se il non giocare le coppe potrebbe essere un enorme vantaggio, ma questa squadra che ragiona partita per partita e che ha recuperato convinzione è di sicuro una delle realtà più interessanti del campionato. La Lazio di Petkovic, che a fine partita reclama per presunti torti arbitrali e per le occasioni gettate al vento (anche se si fatica a capire quali), conferma le difficoltà a livello di condizione fisica, sparendo ancora una volta nei secondi 45 minuti. Senza Klose ai massimi livelli le speranze di alta classifica dei biancocelesti sembrano ridotte al lumicino.

RITROVATI – Dietro alle due capoliste scalpitano Juventus, Inter e Fiorentina, intenzionate a tutto meno che a mollare la presa. I bianconeri pur faticando battono il Verona grazie ai gol dell’inedito tandem offensivo Tevez-Llorente: l’argentino in queste prime settimane sta confermando la sua fama di grande giocatore, il basco brinda al suo primo gol dopo che Conte sembrava averlo già messo in disparte. L’Inter di Mazzarri passeggia sul Sassuolo, e nel roboante 0-7 ritrova il ‘Principe’ Milito dopo il grave infortunio. I viola di Montella, nonostante l’infortunio di Gomez, sono protagonisti di una prova di forza a Bergamo: con un Giuseppe Rossi così le ambizioni dei toscani sono legittime.

PRIMO PASSO – In coda, oltre alla piccola crisi dell’Udinese di Guidolin, da segnalare il primo piccolo passo del Catania di Maran. Tra Cagliari e Sampdoria dopo un finale thrilling esce fuori un pareggio che fa rialzare almeno parzialmente la testa ai blucerchiati dopo la difficile settimana del post derby. Il Livorno conferma il suo buon momento pareggiando sul campo del Genoa, mentre il Torino di Ventura ottiene un’importante vittoria esterna sul Bologna.

Andrea Corti

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews