La Cina oscura le serie tv americane online. La protesta è d’autore

In Cina il governo ha oscurato alcune serie tv americane online per i diritti d'autore, smentendo un'azione politica

serie tv

La versione cinese di Friends

In Cina come nel resto del mondo è ormai consueta abitudine guardare film e serie tv online. Vari sono i problemi legati al diritto d’autore e all’illecito che si compie guardando questo tipo di materiale, ma tant’è, il mondo cambia e si sviluppa in maniera esponenziale nelle richieste e nei consumi e il web, con tutto quello che si trascina dietro, ancora di più. Ma in Cina il governo ha deciso che era ora di piantarla con la visualizzazione di serie tv su internet: sono infatti state rimosse dal web per la loro visione in streaming su citi cinesi, quattro popolari serie televisive americane. Serie tv per niente di basso profilo, basta dare un’occhiata ai nomi: The Good Wife, NCIS, The Big Bang Theory e The Practice.

CIAK, SI OSCURA – Serie tv conosciute in tutto il mondo ma che in Cina, adesso, non potranno più essere guardate. La motivazione ufficiale del governo cinese è che le serie sono state eliminate in favore della legalità sul web a svantaggio di una libertà in rete, osteggiata come si vede col pugno duro. Come racconta il “Telegraph”: «La decisione di oscurare le serie televisive in Cina coincide con il giro di vite del presidente Xi Jinping sulla libertà di espressione online da quando è salito al potere lo scorso anno. Proprio la scorsa settimana Sina Corps, uno delle più grandi imprese internet della Cina, ha avuto un certo numero di licenze ritirate per aver consentito contenuti osceni e pornografici».

PROTESTA ONLINE – L’immediata reazione degli internauti è esplosa sul Twitter cinese, Sina Weibo, con oltre 300mila commenti sulla questione che si è posizionata nella top ten dei trend Twitter nazionali. E tra le reazioni più originali all’ondata anti “us series” ci sono state  le rivisitazioni delle trame e delle sceneggiature di alcune tra le serie televisive americane più famose. Senza un tocco di sana malizia anticapitalista. In pratica una versione ironica tutta finta-filogovernativa.

serie tv

House of Cards, la serie tv di successo con Kevin Spacey

REAZIONE D’AUTORE – Si prenda la trama della nota serie Friends: «Friends mostra la perdita di umanità, la degenerazione sociale e morale e la lussuria traboccante di solito causata dalla proprietà privata capitalista. Tutti e sei i personaggi principali dello show commettono gravi violazioni della disciplina di vita. Sepolti nella lussuria stupefacente per il denaro e il sesso di una società capitalista, i personaggi hanno perso ogni direzione nella vita».

NO KEVIN, NO PARTY – O dell’ultima, interessante serie House of Cards, basata sugli intrighi della politica americana con protagonista il premio Oscar Kevin Spacey: «La serie racconta la storia crudele di come i presidenti dei Paesi capitalistici possono uccidere senza battere ciglio». Fino alla zombie serie The Walking Dead: «E’ facile capire dal titolo della serie, The Walking Dead, che la serie tv è una fiction di satira circa le vite vuote di persone che vivono sotto il capitalismo. Tutti sanno che è un modo corrotto di vita, che li rende morti».

BAD AMERICANS – Charles Zang, l’amministartore delegato di Sohu, una delle piattaforme che propone la visione delle serie tv americane online in Cina, non si dice preoccupato: «Credo che la rimozione dei contenuti sia un evento autonomo e non rappresenta un cambiamento di politica nei confronti degli spettacoli televisivi americani». Ma i dubbi restano. Se ufficialmente il governo ha scelto di eliminare note serie tv americane per un maggiore rigore dei diritti d’autore online e più in generale per mandare un messaggio di controllo del web, la sensazione è che la ventata antiamericana resiste ancora oggi in Cina ed è legata soprattutto all’oscuramento di una delle aziende più valide degli Stati Uniti, quella del cinema e delle serie tv di qualità. Sarà davvero così? Lo scopriremo nella prossima puntata.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews