Italiani popolo di poeti, santi, navigatori e sedentari?

Lo sanno tutti che fare poca attività fisica non giova alla salute, anzi a lungo andare predispone a malattie cardiovascolari e a una peggiore qualità della vita, eppure stando al sondaggio del sito web Il Ritratto della Salute gli italiani stanno diventando sempre più pigri, non rinunciano mai all’ascensore e usano l’auto addirittura per brevi o brevissimi tragitti anche a costo di faticare a trovare un parcheggio. Se alla pigrizia, alla mancanza di regolare attività fisica, aggiungiamo un tipo di lavoro sedentario, al computer o alla scrivania, e il tempo libero passato davanti alla televisione, i conti sono presto fatti. Preoccupante il fatto che persino i bambini giocano all’aperto meno di un tempo, adesso i videogiochi sono la loro passione, mentre la televisione sta sostituendo le baby sitter e i giretti al parco.

La mancante o insufficiente attività fisica porta inevitabilmente con sé il sovrappeso se non addirittura l’obesità, anche se in Italia siamo in parte aiutati dalla dieta mediterranea, da sempre sinonimo di buona salute e corretta alimentazione, ricca di tanta frutta e verdura che gli italiani non fanno mai mancare dalla tavola. Purtroppo però una sana alimentazione non può da sola compensare troppa pigrizia e sedentarietà che portano con sé noia e affaticamento mentale e spesso anche i classici snack da divano e televisione! Per non parlare di ulteriori conseguenze nocive per la salute quali un aumento della pressione arteriosa, di colesterolo e trigliceridi, diabete, problemi cardiovascolari e artrite.

Fare regolare attività fisica non significa diventare degli assidui frequentatori di palestre, è sufficiente una camminata a passo sostenuto di 30 minuti al giorno, oppure usare la bicicletta al posto dell’auto per i percorsi brevi, o portare a spasso il cane. Una regolare attività fisica contribuisce al benessere sia fisico che mentale, costituisce una valvola di sfogo delle tensioni, aiuta a rilassare i soggetti esuberanti e ansiosi e apporta innumerevoli vantaggi a lungo termine per la salute. Aumenta la resistenza e la salute dell’apparato cardiocircolatorio, potenzia muscoli e ossa, contribuisce al mantenimento del peso forma e al dimagrimento, ritarda l’invecchiamento e ostacola l’insorgere dell’osteoporosi. Per non parlare del fatto che a tutte le età l’attività fisica rappresenta un fattore di socializzazione attraverso la quale è possibile incontrare e conoscere nuove persone, sia che si tratti di una palestra, di un circolo o del parco sotto casa. Lo stile di vita, così come quello alimentare, degli italiani non è comunque tra i peggiori, se c’è chi non si muove mai a piedi, c’è anche chi ama andare in giro in bicicletta, soprattutto nella bella stagione e a ridosso della prova costume, anche se il movimento dovrebbe diventare un nuovo stile di vita e non un traguardo perseguibile solo nei mesi estivi!

Claudia Vallini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews