Istat: povertà in aumento, troppe diseguaglianze tra nord e sud

Roma – Dal rapporto annuale rilasciato dall’Istat emerge uno scenario non certo edificante per l’intero Paese. L’istituto di statistica ha evidenziato povertà e rilevanti diseguaglianze tra nord e sud. Divari che contribuiscono ad allontanare ancora di più l’Italia dagli standard europei.

Un primo aspetto rilevante riguarda la soglia di povertà raggiunta dal Paese, soglia che negli ultimi anni non solo non è diminuita, ma ha toccato livelli pericolosi soprattutto per le famiglie numerose. Se al nord l’incidenza della povertà è pari al 4,9%, al sud sale al 23%: nel meridione quindi sono povere 23 famiglie su 100. Inoltre è cresciuta in maniera decisamente sostenuta la spesa per i consumi, ma si è ridotto fortemente il potere di acquisto delle famiglie e la capacità di risparmio. Al Mezzogiorno inoltre spetta anche la maglia nera per i servizi sociali.

Ma dai dati rivelati dall’Istat emerge una preoccupante situazione della donna all’interno della famiglia. In Italia il 33,7% delle donne tra i 25 e i 54 anni non percepisce alcun reddito, un dato che contribuisce a far precipitare il nostro Paese in fondo alla classifica europea. Una situazione allarmante se si pensa che nel resto d’Europa la percentuale è di gran lunga inferiore: nei paesi scandinavi ad esempio le donne che non percepiscono un reddito da lavoro sono meno del 4% del totale. Spesso inoltre, la donna non ha alcun ruolo di rilevanza all’interno della famiglia.

Un altro tasto dolente riguarda il lavoro. Se da un lato i salari rimangono fermi ai livelli di quasi vent’anni fa, dall’altro lato cresce il numero dei lavoratori scoraggiati, cioè coloro che pur non avendo un lavoro, non lo cercano perché pensano di non trovarlo. Chi invece ha un lavoro, nella maggior parte dei casi è un lavoratore atipico e precario.

Angela Piras

Foto: atnews.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews