Isis: più di 10.000 persone uccise dal giugno 2014 in Siria ed Iraq

isis

Lunedì Obama e Putin si incontreranno per parlare della Siria e ieri Angela Markel ha detto che bisogna includere il presidente siriano Assad nei colloqui di pace. Insomma, questi sono giorni importanti per la geopolitica mondiale in ottica anti-Isis. Ma mentre in Occidente si parla, arrivano dati su quanto sta succedendo in Medio Oriente. Qualsiasi commento è superfluo.

I NUMERI DEI MASSACRI - Il noto tabloid britannico Daily Mail (ecco il link) riporta che l’Isis dal mese di giugno del 2014, cioè da quando si autoproclamato “califfato”, ha giustiziato più di 10.000 persone in Iraq e in Siria. L’Osservatorio siriano per i diritti umani afferma che nel paese distrutto da più di quattro anni di guerra l’Isis ha ucciso 3.207 persone. Secondo l’Osservatorio iracheno per i diritti umani, in Iraq le persone uccise dai tagliagole dell’Isis sarebbero 7.700. Ad aver perso la vita sono stati i civili ed i soldati decapitati, annegati, fatti saltare in aria, lapidati e gettati da edifici per aver violato le cosiddette leggi dell’Isis. Il dato, però, non tiene conto di coloro che sono stati uccisi in battaglia o chi è stato ucciso mentre cercava di fuggire.

SIRIA E IRAQ - L’Osservatorio siriano per i diritti umani riesce anche a dare dati più specifici. Delle persone uccise in Siria dall’Isis, 1.858 sarebbero civili. Di questi, 98 erano donne e 76 bambini con meno di diciotto anni. Anche in questo caso però il dato è incompleto perché non tiene conto dei ragazzi che sono stati costretti a compiere missioni suicide. Sarebbero 906 i soldati siriani uccisi dall’Isis, 239 i combattenti ribelli e 186 miliziani dell’Isis stessi. Il Iraq circa il 60 per cento delle persone giustiziate sarebbero stati soldati mentre il 40 per cento sarebbero stati civili. Circa 2.100 persone sarebbero state uccise a Mosul, considerata la capitale irachena dell’Isis.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: upload.wikimedia.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews