Isis: combattente rivela su Twitter la sua posizione

isis

Un jihadista neozolandese che sostiene di combattere in Siria con l’auto-proclamato Stato islamico dell’Isis ha commesso un errore a dir poco grossolano. Sui social newtwork, infatti, ha trasmesso la sua esatta posizione in quanto si è dimenticato di spegnere la funzione di monitoraggio sul suo telefono. Mohammad Daniel, conosciuto anche come Abu Abdul Rahman, e precedentemente noto come Mark John Taylor, ha cancellato ben 45 messaggi di Twitter dopo aver scoperto che aveva rivelato la sua posizione alle agenzie di intelligence e che i suoi nemici probabilmente lo stavano tenendo d’occhio.

GLI SPOSTAMENTI - Gli esperti sostengono che queste informazioni sono preziose per aiutare gli investigatori a stabilire i legami che i combattenti stranieri hanno con i gruppi terroristici. I tweet inviati dal jihadista Mohammad Daniel hanno mostrato che nel mese di ottobre del 2013 si trovava con L’Isis nella zona di Kafar Roma, in Siria. Il dato proveniente dal noto social network effettivamente coincide con quando detto dall’esercito del presidente siriano Bashar al-Assad che aveva segnalato la presenza di combattenti siriani in quella zona. Poi non è più comparso su twitter per un po’ fino a quando, nei primi di dicembre, si è ritirato nella roccaforte dell’Isis di al-Tabqah, città situata a circa 55 chilometri a ovest di ar-Raqqah.

LA SUA STORIA - Mohammad Daniel era amico di un altro neozelandese estremista musulmano chiamato Bin John. Nel 2009 andò in Yemen per vederlo. John, sospettato di legami con al-Qaeda è stato ucciso durante un attacco di un drone nel 2013. Nel 2009 Mohammad Daniel è stato arrestato dalle autorità pakistane durante il tentativo di accedere a una delle roccaforti di al-Qaeda vicino al confine con l’Afghanistan. Ha lasciato la Nuova Zelanda di nuovo nel maggio 2012 e ha lavorato in Indonesia per due anni come insegnante di inglese. Nel giugno del 2014 è entrato in Siria attraverso il confine con la Turchia ed è così entrato nell’Isis.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

fonte: nzherald.co.nz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews