Infertilità maschile? Un decalogo dei principali motivi

(salute24.it)

Uno studio pubblicato dalla Società Europea di Riproduzione Umana ed    Embriologica dimostra come la popolazione maschile occidentale sia affetta da scarsa fertilità. Questo calo interessa tutto il mondo maschile ma da 15  anni si concentra principalmente nell’età post adolescenziale, compresa tra  i 18 ed i 25 anni. Proprio in questi anni, secondo lo studio, la riduzione degli spermatozoi subirebbe un drastico calo, pari al 30% in meno rispetto la soglia media.

Gli spermatozoi contenuti nel liquido spermatico sono sempre meno, da ciò che si evince dalla conta spermatica, l’uomo occidentale ha davvero la propria fertilità a rischio. Rispetto al passato, 1 giovane su 5 non è in grado di riprodursi. La conta media per ogni millimetro di sperma è di 60 milioni di spermatozoi, molti uomini ne producono solo 20 milioni per millimetro, cifra che abbassa la capacità fecondativa.

La colpa è da ricercare nella vita sedentaria e nel fumo, entrambi fattori nemici della fertilità. Ma anche i fattori chimici non sono da meno: pesticidi, derivati tossici della plastica e Bisfenolo A sono nemici pericolosi da tenere a distanza se si ha intenzione di avere un bebè. I Bisfenolo A è stato ormai bandito dall’Unione Europea ma un tempo veniva impiegato come componente dei biberon per neonati.

Inoltre un fattore che aumenta l’infertilità è la nascita pretermine, infatti i neonati maschi, nati prematuramente possono non aver ancora sviluppato perfettamente i testicoli, fattore che in futuro li renderà sterili . Ultimo, ma non meno importante, consiglio è quello di evitare gli sbalzi di temperatura; gli shock termici creano infertilità, come anche gli indumenti troppo aderenti.

Giulia Orsi

Foto: salute24.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews