Incontro Monti – Obama: dagli Usa piena fiducia nei confronti del Premier

Mario Monti (vanityfair.it)

Washington, Usa – «Ho piena fiducia nella leadership di Monti e spero possa traghettare l’Italia attraverso questi tempi difficili» : queste le parole con cui il leader statunitense  Barack Obama ha commentato positivamente lo storico incontro con Mario Monti. Un vertice molto atteso anche dalla stampa internazionale, che, proprio ieri, si chiedeva se il nuovo Premier italiano fosse davvero l’uomo giusto per salvare, non solo il nostro Paese, ma l’Europa intera.

Chiaramente, è ancora troppo presto per rispondere a un quesito tanto impegnativo ma, al momento, ci sono certo gli elementi per sostenere che la trasferta americana di Monti sta offrendo ottimi riscontri. Il presidente degli Stati Uniti  Obama non ha infatti esitato a riconoscere all’esecutivo tecnico la capacità di imprimere rapidamente una svolta e ha avuto frasi d’elogio anche nei confronti delle riforme varate sino a questo momento: «Voglio solo dire quanto noi apprezziamo la poderosa partenza e le misure molto efficaci che sta promuovendo».

A soddisfare il Premier Monti, poi, anche il sostegno  incassato in merito alla linea di condotta che l’Europa dovrebbe adottare per far fronte alla crisi dei mercati finanziari: anche il presidente Obama ha infatti ribadito la necessità di impiegare maggiori strumenti a difesa della moneta unica,  perché solo un euro al riparo dalle attuali turbolenze permetterà al Vecchio Continente di non dover più ricorrere a simili misure d’emergenza nel futuro. Senza tuttavia trascurar, anche l’ importanza della crescita economica.

Secondo il leader della Casa Bianca, occorre far di più sul fronte del Pil, ricordando che la crescita di Europa e Stati Uniti sono intrinsecamente legate tra loro. E Mario Monti pare confermare: ora che l’Italia è attualmente al sicuro dai più pessimistici scenari della crisi, ma l’imperativo categorico del governo sarà agire in favore della crescita.

Per il momento, ad ogni modo, Monti si gode i buoni risultati conseguiti in campo internazionale: «l’Italia ha più voce in Europa» ha sottolineato il Premier al presidente degli Stati Uniti, con i quali i rapporti non sono «mai stati così buoni come ora». L’alleanza di lungo corso con gli Usa è ora più strategica e importante che mai.

Mara Guarino

Foto homepage via: generazioneitalia.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews