Giovanardi: ‘Ilaria Cucchi sfrutta la morte del fratello’. Lei: ‘Tremendo’

carlo giovanardi, cucchi

Carlo Giovanardi

Le dichiarazioni di Carlo Giovanardi a Radio 24 riguardo la candidatura della sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, nelle liste di Ingroia-Rivoluzione Civile sollevano un putiferio:

«E’ evidente che Ilaria Cucchi sta sfruttando la tragedia del fratello. Tutte le perizie arrivano alla conclusione che non c’é nessuna relazione tra la morte di Cucchi ed eventuali percosse subite. Cucchi era stato ricoverato in ospedale precedentemente diciassette volte per percosse, lesioni e fratture subite dai suoi amici spacciatori».

La sorella di Stefano – morto in carcere in stato di denutrizione e con lividi e fratture – ha cosi replicato all’onorevole  Pdl che la accusa di sfruttare la tragedia del fratello per costruirsi una carriera politica:

«Il “caro” Giovanardi sta facendo campagna elettorale su di me e sulla morte di mio fratello. Già in passato aveva usato parole pesanti nei confronti di Stefano. È la chiara espressione della politica che è entrata nel mio processo e che lo ha veicolato dal primo momento. Io entro in politica – ha proseguito Ilaria Cucchi – con Ingroia forte della mia esperienza e consapevole di quali sono i limiti della nostra politica.

E’ tremendo come i politici siano lontani dalle vere esigenze delle persone normali che compongono il nostro Paese. Se pensiamo che le nostre carceri sono piene di derelitti senza alcuna pericolosità sociale lo dobbiamo a leggi come ad esempio la Fini-Giovanardi, che sarà la prima cosa su cui metterò mano se mi sarà consentito entrare in parlamento. Sono tre anni che ho imparato a fare i conti con la cattiveria di politici come Giovanardi.

Loro stravolgono la realtà dei fatti in nome di un interesse superiore. Il valore di una vita umana doveva piegarsi al fatto che non si doveva per nessun motivo ammettere che gli apparati dello Stato avevano commesso un errore. Giovanardi si commenta da solo». Intervenuto sulla vicenda anche Nichi Vendola su twitter: «Era il novembre del 2009 quando dissi che Giovanardi avrebbe dovuto tacere per le sue parole contro Cucchi. È insopportabile che ancora insista nel minimizzare l’omicidio Cucchi. Un abbraccio a Ilaria e ai suoi cari».

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews