Il potere della mela contro le malattie cardiovascolari

mela -Oxford – Un nuovo studio sui benefici della mela è stato promosso dagli studiosi dell’Università di Oxford: grazie alle proprietà benefiche della mela, lo studio sostiene che tra infarti e ictus si potrebbero evitare ben 8.500 morti all’anno.

UNA MELA AL GIORNO… - I vantaggi di un regolare consumo di mele sarebbero infatti quasi comparabili a quelli forniti dalle statine, farmaci in utilizzati per prevenire danni cardio-cerebro-vascolari in tutti quei soggetti che abbiano già avuto un evento (come ad esempio infarto o ictus) e in grado di salvare 9.400 persone annualmente. Il regolare consumo di mela inoltre porta maggiori benefici agli over 50, considerato l’aumento del rischio di malattie cardiovascolari con l’età. Gli scienziati dell’Università di Oxford hanno utilizzato alcuni modelli matematici e considerato una vasta mole di dati provenienti da precedenti studi. Successivamente nell’analisi sono partiti dall’ipotesi che almeno sette volontari su dieci rispettassero il suggerimento del proverbio e hanno poi paragonato l’impatto dei farmaci con quello della frutta e in particolare del pomo.

POCA FRUTTA IN UK - Adam Briggs, capo della British Heart Foundation Health Promotion Research Group della Oxford University, spiega le molteplici implicazioni del proprio studio, evidenziando come dalle statistiche emerga purtroppo che solo un terzo della popolazione britannica ascolti i buoni consigli a proposito delle porzioni raccomandate di frutta.

I BENEFICI DELLE MELE – Gli effetti positivi delle mele sulla salute sono noti da tempo: i pomi hanno proprietà antiossidanti e favoriscono la motilità intestinale. Combattono inoltre l’invecchiamento della pelle e soprattutto contribuiscono, grazie ai flavonoidi, a tenere sotto controllo il colesterolo Ldl, responsabile di malattie cardiovascolari, innalzando contemporaneamente i livelli del colesterolo Hdl, che ha invece proprietà protettive.

UN CHIARO MESSAGGIO – Il messaggio di questo nuovo studio britannico è chiaro: una dieta ricca di verdure e frutta fresca porta benefici che non hanno nulla da invidiare al potere dei farmaci.  In presenza quindi di un regime dietetico corretto, i medicinali diventerebbero inutili o superflui, senza considerare il fatto che la mela, al contrario delle statine, non porta alcun effetto collaterale.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews