Il fumetto contemporaneo torna protagonista a Roma

cip_la_storia_dei_miei_fumetti_faeti_d0Roma – Ha preso il via il 9 ottobre la serie di incontri sul fumetto contemporaneo che ha come sede principale la Biblioteca Europea in Via Savoia 13, a Roma, e che prende il nome di Paesaggi del fumetto contemporaneo. Sei gli incontri previsti nel calendario originale, che passeranno in rassegna diversi aspetti di quest’arte riscoperta recentemente.

Ad aprire il ciclo di appuntamenti era presente anche Renato Pallavicini, uno dei pochi giornalisti esterni al mondo dei fumetti, che scrive di questo mezzo di comunicazione con cognizione di causa. Proprio il suo essere mediatore verso il grande pubblico lo ha reso ospite immancabile all’incontro Il fumetto e i suoi linguaggi, appuntamento che ha aperto la serie di conferenze. Dopo l’apertura si sono già tenuti due incontri, uno giovedì 17 ottobre e uno giovedì 24 dello steso mese. Con questi è stata riproposta la storia dei fumetti da Tarzan a Pecos Bill, passando per Valentina, oltre ad approfondire il particolare linguaggio che caratterizza il fumetto.

Giunti quindi a metà della rassegna, è il momento di affrontare uno dei più significativi settori del panorama fumettistico dei nostri anni: l’autobiografia. Giovedì 7 novembre Alessio Trabacchini guiderà quindi gli interessati in un’analisi delle biografia realizzate negli anni Settanta e i classici di Art Spiegelman, David B. o Marjane Satrapi. Trabacchini è un editor e critico da sempre interessato al mondo dei fumetti, che studia ed analizza in pubblicazioni di vario genere. Il giovedì seguente si passerà invece ad un altro genere di fumetto che sta riscontrando grande successo: il graphic novel. Sarà il turno di Emilio Varrà, studioso e scrittore di vari libri tra cui La zattera dell’immaginario. Mito, simbolo e racconto in Mark Twain e L’età d’oro. Metafore d’infanzia e storie di bambini, per approfondimenti romanzi e racconti a fumetti del panorama attuale. Lo scopo sarà quello di cogliere le caratteristiche, le specificità, gli elementi di continuità e innovazione del fumetto contemporaneo.

Si cambia giorno invece per la chiusura, prevista mercoledì 20 novembre alle ore 17, con un appuntamento nel quale si analizzeranno le tecniche utilizzata all’altro lato del mondo. Luca Raffaelli, giornalista, saggista e sceneggiatore italiano esperto proprio di fumetti e animazione, parteciperà all’incontro intitolato La rivoluzione giapponese nelle anime e nei manga. Sarà l’occasione per capire come lo stile nipponico  ha cambiato il nostro rapporto con i fumetti e i cartoni animati, da sempre provenienti dal paese del Sol Levante.

L’ingresso a tutti gli incontri è gratuito, ma visto il successo riscosso è consigliato prenotare scrivendo all’indirizzo europea@bibliotechediroma.it.

Chiara Zanchetta

@ZanchettaC

Foto via comune.roma.it;farm4.static.flickr.com

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews