Berlusconi, il dietrofront: ‘Nessun ultimatum a Letta’

berlusconi, ultimatum

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi nega l’ultimatum al Pd. Dietrofront del Cavaliere che, dal banchetto dei Radicali – dove ha firmato i sei referendum sulla giustizia promossi dal partito al fianco di Marco Pannella – esterna l’importanza di una continuazione del governo Letta: «Nessun ultimatum al governo, deve continuare».

Aggiungendo: «Il governo sta facendo cose egregie, non vedo perché non debba continuare il suo lavoro».

Sulla questione legata al voto in giunta sulla sua decadenza da senatore ha affermato: «Ritiro dei ministri in caso di decadenza? Questo è quello che mi dicono gli stessi ministri, chiedetelo a loro. Comunque io mi auguro che questo non accada».

Non poteva certo mancare l’ennesima accusa alla giustizia italiana, chiaramente, secondo il Cavaliere, schierata a sinistra: «C’è un disegno preciso, vogliono eliminarmi. Le condanne che ho avuto sono soltanto politiche. La realtà è che vogliono prendere definitivamente il potere».

Specificando: «Non c’è nulla da fare se c’è un pregiudizio politico nei giudici. Sono in questa situazione per colpa di una parte della magistratura, la Magistratura Democratica».

Ammettendo, ironico, la sua unica colpa: «Io di colpe ne ho una sola, non essere mai riuscito a convincere gli italiani a darmi il 51% dei voti».

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews