Idv: depositato in Cassazione il referendum anticasta

Antonio Di Pietro

ROMA - Una delegazione dell’Italia dei valori, guidata in prima persona da Antonio Di Pietro, ha depositato questa mattina in Cassazione i quattro quesiti referendari, di cui due riguardano l’azione “anticasta” portata avanti dal partito. Di questi uno propone, come noto, l’abolizione di ogni forma di finanziamento ai partiti attraverso la cancellazione del sistema dei rimborsi attualmente in voga, mentre l’altro mira all’eliminazione della diaria dei parlamentari che si aggiunge alle già ingenti retribuzioni.

I restanti due quesiti concernono invece un altro tema, non certo secondario: la riforma del mercato del lavoro in opposizione ai progetti del ministro Fornero. Con il referendum si vorrebbero abrogare la revisione dell‘articolo 18, con una sua reintegrazione nello Statuto dei lavoratori,  e dell‘articolo 8 del decreto legge 138/2011, sotto accusa in quanto la cancellazione distruggerebbe i contratti collettivi nazionali.

Tocca quindi ora alla Cassazione compiere il prossimo passo, ovvero il protocollo dei quattro quesiti, dopo di che potrà iniziare ad ottobre la raccolta delle 500 mile firme necessarie e quindi, ad inizio 2013, un ricontrollo sempre da parte della Corte; conclusione dell’iter prima del sì finale sarà in sèguito il vaglio di costituzionalità della consulta.

Il commento di Di Pietro dopo il deposito dei quesiti è stato affidato, come sempre più spesso succede, a Twitter: «L’Italia dei valori passa dalle parole ai fatti e restituisce ai cittadini il diritto di poter decidere. Mai come oggi ce n’è bisogno, visto che ogni giorno in aula viene posto un voto di fiducia e il Parlamento è espropriato delle sue funzioni». A pieno sostegno del diritto decisionale del popolo sovrano anche Leoluca Orlando: «La Costituzione non va in ferie e anzi prevede il rispetto dei diritti dei lavoratori e dei cittadini. Quando il legislatore sbaglia, la parola passa al popolo».

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews