Icardi e Wanda fanno di nuovo le corna a Maxi Lopez. E l’Inter guarda

Ennesima puntata della telenovela tra Icardi e Maxi Lopez: l'interista pubblica una foto in cui fa il gesto delle corna, su suggerimento di Wanda. Inter, è ora di intervenire

icardi-wanda-nara-twitter-corna-maxi-lopez

La foto pubblicata da Icardi su Twitter dopo il match con la Sampdoria

C’è poco da fare: la coppia Mauro IcardiWanda Nara le sta provando tutte per alienarsi le ultime simpatie rimaste loro sul suolo italico. L’ultima staffilata è un indecente doppio senso su Twitter, pubblicato attorno alle 13.30 di oggi. Dopo la roboante vittoria di ieri dell’Inter sulla Sampdoria per 0-4, con Icardi mattatore (doppietta) e Maxi Lopez cornuto e mazziato (rigore del possibile 1-1 fallito), al biondo attaccante argentino oggi le corna della storia d’amore finita sono state ricordate in maniera poco elegante dal 21enne nerazzurro.

CORNA SUL VOLANTE - La traduzione del tweet è né più né meno che un “Perché Wanda Nara mi fa guidare così?”, con la mano sinistra dell’attaccante dell’Inter in bella vista a disegnare un paio di corna sul volante della sua Volvo e a mostrare il tatuaggio Wanda attorno all’anulare sinistro. Segue una faccina con una linguaccia ed una con un sorriso beffardo, consuetudine di Icardi quando si relaziona – direttamente o indirettamente – all’ex amico Maxi Lopez. Come già aveva fatto qualche giorno prima della partita di domenica, per sbeffeggiare le dichiarazioni del sampdoriano in merito ai propri figli e al fatto che traesse forza e carica da loro.

GUERRA UNILATERALE - Il nuovo giovane compagno della conturbante bionda 28enne ha rotto gli indugi e dichiarato guerra aperta a Maxi Lopez su Twitter. Dopo le dichiarazioni della vigilia in cui Lopez chiedeva di tenere fuori i propri figli dai molteplici scatti pubblici della coppia, Icardi aveva fatto l’esatto opposto, iniziando a pubblicare di proposito foto in cui compariva in compagnia dei figli di Maxi Lopez e Wanda Nara. In una visita della “famiglia” a Venezia o in fotogrammi ancora più privati, mentre dormiva abbracciando i bambini, definendoli “quasi suoi figli”.

Una indecente guerra virtuale, in cui Icardi continua a lanciare frecciate su Twitter, lì dove l’interista è iperattivo ed invece il doriano è presente solo sporadicamente sul proprio account. Senza aver degnato mai l’ex amico di una risposta. L’ultimo messaggio di Maxi Lopez sul social network di Jack Dorsey è datato 9 aprile. Un messaggio in apparenza piuttosto sofferente.

INTER, CHE ASPETTI? - A stupire non è tanto la condotta di Icardi, fenomeno col pallone tra i piedi ma conclamatamente deprecabile nella gestione umana di questa vicenda privata, quanto il disinteresse totale della società di cui veste i colori, l’Inter. Possibile che la dirigenza nerazzurra tolleri in toto la sovraesposizione mediatica privata di Icardi, consentendogli di fare il bello e il cattivo tempo con un telefonino in mano e insultare apertamente altri professionisti? Una società del peso dell’Inter dovrebbe avere il diritto non di introdursi nella vita privata di un giocatore, ma quantomeno di assicurarne una corretta crescita professionale sia nel campo che fuori. Se Icardi vuole cambiare donna ogni sera ed in campo si dimostra un professionista, è un problema suo. Ma se il comportamento di un tesserato offende apertamente e deliberatamente un altro giocatore – per di più di un’altra società di serie A, generando nervosismi come quelli che si sono visti in campo ieri – l’impressione è che il 21enne Icardi ci metta tanto del suo, ma ci siano grosse colpe anche da parte della 106enne dirigenza di via Durini. Thohir o chi per lui non può restare più a guardare: deve prendere provvedimenti urgenti. Usare troppo lo smartphone fa male ai ragazzini.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews