I trucchi (legali) per lavorare meno e intascare lo stipendio

vigili urbani roma

Stavolta l’hanno fatta grossa. Parliamo dei vigili urbani di Roma che la notte di Capodanno si sono dati in malattia nell’85% dei casi. Una bufera che ha fatto reagire immediatamente il Governo che intende ora passare i controlli dalle Asl all’Inps annunciando un cambio di regole nel pubblico impiego per evitare episodi analoghi. Linea dura, insomma, contro l’assenteismo ingiustificato. Ma è proprio la legge, insieme ad alcuni contratti di categoria, a permettere ai lavoratori di assentarsi dal posto di lavoro percependo ugualmente lo stipendio. Se si vuol fare il “furbetto”  e diventare un “assenteista seriale” ci sono a disposizione diversi strumenti per starsene a casa ed intascare ugualmente lo stipendio.

L’ABC DEI DIRITTI

La Cgia di Mestre, in uno studio relativo al 2012, ha stabilito che i giorni di malattia medi registrati tra i lavoratori del pubblico impiego sono stati 16,72, mentre nel settore privato le assenze per malattia hanno toccato i 18,11 giorni. E se questo primo dato poteva lasciare un po’ di sorpresa, nessuno stupore nel vedere quali sono le regioni con i lavoratori più cagionevoli: in Calabria rimangono a casa 34,6 giorni all’anno (nel privato fino a 41,8), poi i siciliani (con 19,9 giorni medi di malattia all’anno), i campani (con 19,4) e i pugliesi (con 18,8). Insomma, i dati confermano un Sud Italia più “fannullone”.

Leggi e contratti di categoria stabiliscono diversi tipi di permessi retribuiti che, come dice Roberto Pessi, ordinario di diritto del lavoro e prorettore della Luiss su La Stampa, permettono ai furbetti di fare un «uso immeritevole di norme ideate per tutelare interessi meritevoli».

certificati medici malatia

IL VADEMECUM DE PERMESSI

L’«Abc dei diritti», sul sito della Funzione pubblica Cgil, comprende 10 pagine con tutte le tipologie di permessi di cui il lavoratore della PA ha diritto. Permessi che vanno a sommarsi ai giorni di ferie, alle giornate di malattia e ai giorni persi per «altri» motivi. E si scopre che hanno diritto ai permessi i volontari del soccorso speleologico fino ai lavoratori che fanno il vaccino contro il tetano.

  • Licenza matrimoniale15 giorni
  • Concorsi ed esami: da 1 giorno a 8 in un anno per dipendenti pubblici
  • Donazione  sangue:  24 ore di permesso senza limiti annuali: sono le strutture sanitarie che hanno fissato un tetto di 4 donazioni/anno per gli uomini e di 2 per le donne. Anche l’antitetanica autorizza ad assentarsi dal lavoro nelle ore successive alla vaccinazione.
  • Legge 104: previa autorizzazione dell’Inps, concede tre giorni al mese di permesso retribuito per assistere un familiare disabile.
  • Volontari della protezione civile: essenze fino a 10 giorni consecutivi (massimo 30 giorni in un anno) per effettuare simulazioni e formazione. In caso di calamità concede 30 giorni consecutivi (max 90 in un anno).
  • Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico del Club alpino italiano:  permessi retribuiti per i volontari nei giorni in cui svolgono operazioni o esercitazioni.
  • Seggi elettorali: fio a 7 giorni di permesso nel caso di una tornata elettorale con ballottaggio (tra insediamento dei seggi, giornate di votazioni e scrutinio ). Il datore di lavoro non può negare al dipendente di prestare servizio presso i seggi come presidente, segretario, scrutatore o anche solo rappresentante di lista altrimenti potrebbe incorrere nell’accusa di ostacolo alle operazioni elettorali.
  • Politici: permessi retribuiti anche per consiglieri ed amministratori di enti locali, comunità montane comprese.

Numeri che fanno spalancare gli occhi e a cui, fino lo scorso agosto, andavano sommati i permessi sindacali che il ministro della Funzione Pubblica, Marianna Madia, ha dimezzato del 50%. Prima dell’intervento del governo Renzi erano 70mila i dipendenti pubblici interessati, per un totale di 845 mila giornate perse, corrispondenti alla assenza dal servizio di 2.315 dipendenti.

Valentina Gravina

@valegravi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews