I “maccheroni scotti” tornano a casa!

Dalla stampa di tutta Europa piovono pesanti critiche sulla prestazione dei Campioni del Mondo in carica, incapaci di avere la meglio nel girone forse più semplice del torneodi Davide Lopez

di Davide Lopez

L'Italia campione del mondo esce dai Mondiali...

La peggiore Italia di sempre è bersaglio di pesanti attacchi da parte di tutta la stampa mondiale. Domina ovunque un senso di sconcerto, perché se è pur vero che la squadra azzurra non aveva brillato nelle due gare inaugurali ci si aspettava che avrebbe fatto un sol boccone di una Slovacchia, apparsa davvero poca cosa contro Paraguay e Nuova Zelanda. Invece sono stati proprio gli slovacchi a divorare “i maccheroni scotti”, come li ha definiti il tabloid locale Blesk.

Non potevano che festeggiare i quotidiani francesi, che almeno possono consolarsi vedendo anche il loro più acerrimo nemico uscire vergognosamente, dopo un mondiale in cui scegliere chi è riuscito a fare peggio tra le due risulta davvero difficile. “Arrivederci Italia! Le due finaliste del 2006 escono dalla porta di servizio in 48 ore”, scrive l’Equipe. Nell’analisi tecnica il celebre quotidiano transalpino definisce il nostro gioco come il risultato di una “difesa apatica, un centrocampo poco ispirato e un attacco statico”.

I giornali del mondo beffeggiano l'Italia

“Gli azzurri sconfitti, tornano a casa nella vergogna” intitola Sportinglife, il maggiore quotidiano sportivo britannico. E mentre il Daily Mail ironizza scrivendo “ecco perchè Capello ha scelto l’Inghilterra”, il Guardian prova almeno a guardarla da un altro punto di vista, giudicando il match “drammaticamente bello”, uno di quei match “di cui il mondiale ha bisogno”.

Spiegel, importante testata tedesca, titola “L’Italia scivola nella catastrofe calcio” e continua: “Marcello Lippi si è dovuto scontrare con un gruppo di vecchi e pigri senza spirito”. Più drammatica l’apertura del Bild, dove a fianco alla foto di Quagliarella in lacrime si legge: “Le lacrime di un’Italia campione del mondo finita in pezzi”. Nell’articolo sulla prestazione azzurra troviamo anche una simpatica ammissione di felicità per la nostra uscita. “Scusi, caro Italiano! Ma dopo che voi ci avete buttato fuori con un 2-0 nelle semifinali del 2006, noi non possiamo nascondere un po’ di gioia maligna”.

Ovviamente i giornali non potevano che essere spietati dopo una prestazione così grigia. A differenza della stampa italiana, pero’, si nota come gli attacchi siano rivolti al gruppo, alla squadra azzurra, allo sconcertante fallimento di una difesa che quattro anni fa sembrava invalicabile e ora cade sotto i colpi di Slovacchia o Nuova Zelanda, ma non diretti quasi esclusivamente al commissario tecnico e alle scelte sulle convocazioni. All’estero criticano chi c’era, in Italia si guarda a chi ci sarebbe potuto essere!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a I “maccheroni scotti” tornano a casa!

  1. avatar
    Anonimo 26/06/2010 a 15:24

    E’ vero abbiamo giocato male e usciti dal mondiale… ma le critiche di francesi inglesi e tedeschi mi da solo di “rosicamento” perenne… siamo più forti di loro e lo saremo sempre…stiamo a vedere che combinano…

    Rispondi
  2. avatar
    annamaria v. 26/06/2010 a 23:21

    sono daccordo con te caro anonimo.ma a me non fa tanto male la critica straniera o quello che scrivono i loro giornali.MA a me fa una rabbia i nostri giornalisti,i nostri tifosi la gente comune, che si è accanita contro sti ragazzi ma dico io chi siamo noi x giudicare?siamo il padreterno?e poi tutta quella falsità 4 anni fà tutti a elogiare lippi e la nazionale,oggi che hanno perso tutti contro.ma questa è coerenza?no.se io voglio bene a delle persone, be io gli voglio bene nel bene è nel male.non solo quando vincono anzi secondo il mio parere si deve stare più vicino e sostenerli anche quando sbagliano.wwwwww l’italia

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews