Honduras: giovane donna sepolta viva per errore

Succede in Honduras: una giovane donna viene dichiarata morta e sepolta. Ma le sue urla inducono i parenti a spaccare la tomba e tirarla fuori dalla bara

Nelsy Perez viene disseppellita (www.dailyreadlist.com)

Nelsy Perez viene disseppellita (www.dailyreadlist.com)

LA ENTRADA, HONDURAS – Succede in Honduras, nella città di La Entrada, dipartimento di Copan: Nelsy Perez sviene mentre si trova dentro la sua abitazione. Vengono immediatamente chiamati i soccorsi: i medici che la visitano la dichiarano morta. La donna viene preparata per il funerale, vestita col suo abito da sposa e messa nella bara. Il funerale si svolge regolarmente e la donna viene sepolta. Il giorno dopo, però, il marito si reca sulla sua tomba e, sentendo delle urla disumane, comincia a colpire la tomba a colpi di piccone finché la bara viene aperta. Nelsy Perez è stata seppellita viva.

TUMULATA VIVA – L’inquietante vicenda è stata diffusa dal canale tv Primero Impacto: Nelsy Perez era una giovanissima donna di soli sedici anni. Sposata con Rudy Gonzales, era incinta di due mesi. Era, perché nonostante sia stata liberata dalla bara in cui era stata chiusa per errore, è morta per mancanza di ossigeno. Quando il marito si è recato sulla tomba della moglie, l’ha sentita urlare a perdifiato: a quel punto ha chiamato gli addetti al cimitero che, sentendo anch’essi le urla della donna, a colpi di piccone hanno spaccato la tomba, riportato alla luce la bara e tirato fuori la giovane donna.

NElSY È MORTA DUE VOLTE – Quando la bara è venuta alla luce, gli addetti e il marito hanno notato che il vetro di copertura era tutto rotto e la ragazza era piena di lividi e ferite sulle mani e sulle braccia. Nonostante sia stata liberata dalla bara ancora viva, dopo poco la ragazza è morta per mancanza di ossigeno. Il marito ha chiesto spiegazione ai medici che l’avevano data per morta la prima volta e questi hanno risposto che la ragazza aveva avuto un attacco di panico così violento da provocarle un arresto cardiaco momentaneo. Il corpo le si era immobilizzato e irrigidito e aveva perso conoscenza, per questo i medici l’avevano dichiarata morta. I medici hanno così firmato il certificato di morte di Nelsy Perez, stavolta quello vero.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews