Grilloleaks, segreti e numeri di telefono del M5s finiscono sul web

Il sito, nato stamattina, contiene un video e alcune citazioni attribuite agli uomini più in vista del M5S. Grilloleaks promette scottanti rivelazioni

grilloleaksGrilloleaks, ecco il nome del sito che si prepara a scalare il ranking italiano dei portali online. Ma cosa c’è dentro questo indirizzo che sta conquistando la rete? Per ora un video e tante citazioni testuali, ma l’impressione è che sul Movimento 5 Stelle a breve si potrebbe abbattere uno tsunami di dimensioni epocali, che potrebbe dare una batosta importante al progetto di Beppe Grillo a poche settimane dalle elezioni regionali.

INCONTRO CON I DISSIDENTI – Nella home page di Grilloleaks gli uomini principali del Movimento sono posti in una sorta di piramide, al cui vertice si trovano Grillo e Gianroberto Casaleggio con – il figlio Davide in posizione defilata – e alla base i deputati e i senatori meno in vista. Cliccando sulle foto delle persone indicate è possibile leggere una piccola biografia con i rispettivi numeri di telefono e alcune citazioni, le quali al momento non rimangono verificabili. La pagina di Beppe Grillo contiene però un video in cui si può ascoltare l’incontro notturno avvenuto tra il comico genovese e i deputati grillini che al tempo ne contestavano l’operato, che poi usciranno dal Movimento, a Marina di Bibbona.

IPSE DIXIT? – Faranno scalpore anche le frasi attribuite dal sito ad alcuni parlamentari, che è possibile leggere cliccando sulle foto presenti in home page. «Ma come non l’avevate capito che comanda Gianroberto Casaleggio..» viene ad esempio attribuita a Roberto Fico, mentre non passano inosservate citazioni quali «passo la mia settimana parlamentare ad aumentare i miei follower» e «Il Movimento 5 Stelle è un brand in calo. Dobbiamo aumentare i nostri sforzi per far cambiare il trend!», entrambe attribuite a Di Battista. Più forte la citazione di Nicola Morra, secondo cui «gli attivisti non contano un ca..o, conta quello che decidono su Milano». Attenzione però, perchè al momento non ci sono prove che le frasi attribuite siano reali, anche se quel “coming soon” posto in alcune schede potrebbe portare presto ad importanti novità.

 

Carlo Perigli
@c_perigli

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews