Grillo, Sicilia: “Un salto nel buio meglio di un suicidio assistito”

Grillo, durante il suo comizio sull'Etna in Sicilia (lettera43.it)

Catania - Terzo giorno di campagna elettorale in Sicilia per Beppe Grillo, approdato nell’isola del sud Italia direttamente a nuoto lo scorso giovedì.

Il leader del Movimento 5 Stelle non si è risparmiato nemmeno oggi ed è salito sull’Etna a quota 1.986 metri vicino ai crateri Silvestri, per il proprio comizio al quale hanno assistito circa 300 persone. Il comico genovese è salito su uno scalino ed ha esordito con una battuta: ”Il predellino non vorrei che portasse male: l’ultimo che l’ha utilizzato sta scomparendo dalla storia”.

Poi il solito comizio ed il solito violento attacco all’attuale classe politica e al sistema vigente dei partiti: ”Questi malati di mente parlano di spending rewiev, di rating e poi gli si ferma la macchina e non sanno dove è il motore, se è davanti o di dietro. Non sanno neanche sopravvivere. E allora è il momento di cambiare perché cosa abbiamo da perdere?, Cosa avere da perdere voi siciliani? Abbiamo già perso tutto, dobbiamo perdere anche la dignità e la moralità?”

L’invito di Grillo è a votare il Movimento 5 stelle, perchè anche se fosse un “salto nel buio”, è pur sempre meglio che “un suicidio assistito” con i soliti noti.
Dopo tre giorni di campagna elettorale, è anche già tempo di bilanci per il leader 5 stelle, fiducioso di poter ottenere un ottimo risultato nelle regionali in Sicilia: «Nei siciliani vedo uno sguardo diverso, meno disilluso – sostiene – adesso c’è un minino di speranza. Un anno fa sono andato a Palermo per la amministrative – ricorda – e ho visto gente con le braccia conserte che sembrava mi dicesse ‘ma che cosa stai facendo? Tanto qui non si muove nulla’. E infatti non si è mosso niente. Ora gli sguardi sono diversi».

In chiusura un paio di battute che non mancheranno di creare le solite polemiche che seguono tutti i comizi del comico genovese. La prima sulla Mafia: “L’unico modo per far fuori la mafia è quello di quotarla in borsa, fargli pagare le tasse e distruggerla con l’irpef”. La seconda sulla selezione dei candidati: “Io assemblo persone, controllo se chi entra nel movimento è incensurato. Per trovare 80 incensurati in Sicilia – chiosa ironico – mi sono fatto un culo così…”.

Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews