Grazie a Facebook ritrova i figli scomparsi da nove anni

facebook

Dulce Esperanza, la donna che grazie a facebook dopo nove anni ritrova i suoi figli (ilmessaggero.it)

Pescara – Grazie a Facebook una donna di Santo Domingo ritrova i suoi figli che non vedeva da nove anni. Dulce Esperanza Del Orbe, questo è il nome della donna, aveva 19 anni quando incontrò un pescarese in vacanza a Santo Domingo e se ne innamorò. Decise di seguirlo e di venire a vivere nel Belpaese. Nel 1992 nasce il primo figlio e dopo due anni il secondo. Poi di punto in bianco la crisi. Il motivo? Lei desiderava sposarsi, l’uomo no. Nel 2000 infine la coppia si divide. Dulce va in casa famiglia e il giudice le affida i figli e stabilisce norme molto rigide per gli incontri che i piccoli devono avere con il padre. Dulce frequenta dei corsi professionali, trova lavoro e finalmente riesce a sistemarsi.

Ma quando sembrava che finalmente le cose poteva andare per il verso giusto, la tragedia: il 6 ottobre 2002 i bambini scompaiono, sottratti dal papà. Tante le denuncie alla polizia locale, le ricerche, ma niente, non ha più notizie dei suoi due bambini. Due anni fa infine la sorpresa: mentre era su facebook ha visto che una ragazza dell’Argentina la cercava e gli chiedeva, dopo aver descritto due ragazzi suoi amici, se era proprio lei la loro mamma. «Non riuscivo a crederci» disse la donna. Dulce ha poi raccontato che il suo ex compagno portò li i suoi figli, in Argentina, e che per tutto questo tempo non aveva fatto altro che raccontare ai due ragazzi che la loro mamma li aveva abbandonati e che si era dimenticata di loro.

I ragazzi si trovavano a Matriarca un posto piccolo, vicino a Mar del Plata. «Mi hanno scritto “se hai ancora un cuore aiutaci a tornare in Italia”», continua a raccontare la donna. «Mi sono rivolta di nuovo alla Polizia. Sono tornata a Pescara per le pratiche burocratiche». Infine l’incontro con il primogenito: «Ci siamo visti in Questura. Poche parole. Poi altre due volte, da soli. Sta zitto, piange. Vive con i parenti del padre, non con me. Ha bisogno dei suoi tempi per capire, non sa che farà del suo futuro. Lo stesso accadrà, forse, con il più piccolo quando arriverà».

 

Stefania Galli

foto: ilmessaggero.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews