Gravidanza: diabete, maggiori rischi se il feto è un maschio

Il diabete gestazionale colpisce 4 donne su 100, ma scompare solitamente dopo il parto. (bambini.guidone.it)

Secondo un nuovo studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, una donna in gravidanza potrebbe essere maggiormente soggetta a sviluppare il diabete, se il sesso del feto è quello maschile. La ricerca è stata portata avanti presso l’università di Toronto e ha sottoposto a verifica migliaia di donne che hanno partorito il primo figlio tra il 2000 e il 2010.

MAGGIORI CAMBIAMENTI METABOLICI- A detta del dottor Baiju Shah del Sunnybrook Health Sciences Centre di Toronto un feto di sesso maschile «porta a maggiori cambiamenti metabolici rispetto alla gravidanza di un feto femminile». Il risultato di questa affermazione è stato estrapolato dalla grande ricerca che ha coinvolto lo studio dei tassi di diabete tra 643 mila donne, che hanno partorito il loro primo figlio tra l’aprile del 2000 e il  marzo del 2010. In questo modo oltre ad aver constatato che la gravidanza di un maschio scaturisce maggiori probabilità di un diabete gestazionale è stato riscontrato che  dopo la gravidanza,anche causa di anomalie metaboliche della madri, queste avevano un’alta possibilità di contrarre il diabete di tipo 2. «Questo studio - dichiara il dottor Shah – suggerisce che il bambino può aiutarci a capire meglio la salute della madre riuscendo a prevedere i rischi per malattie future».

Un feto maschile può provocare maggiori anomalie metaboliche rispetto quello femminile, così da provocare il diabete gestazionale nelle mamme. (solonotizie24.it)

IL DIABETE GESTAZIONALE- Secondo le statistiche circa 4 donne su 100 mostrano un alto livello di glucosio nel sangue, che prima della gravidanza non si era mai palesato. Questo tipo di diabete che si manifesta solo durante la gestazione non produce sintomi evidenti e solitamente scompare dopo il parto. Ma a volte possono insorgere delle avvisaglie che sono facilmente verificabili dalle donne stesse: l’ aumento della sete, la perdita di peso, il frequente bisogno di urinare, vari disturbi della vista e infezioni frequenti. Per non compromettere il feto, qualora si scopra di avere il diabete, è ovviamente consigliato seguire una dieta sana, controllare la glicemia, fare esercizio fisico e cercare di mantenere il proprio peso nella norma.

Gloria M. Rossi 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews