Grande ciclismo, arriva la primavera: Parigi-Nizza a Betancur

Il colombiano Betancur vince la Parigi-Nizza e si candida a una stagione da protagonista; incolori gli italiani ma si attende la Milano-Sanremo

Nizza – È il colombiano Betancur il padrone della Parigi–Nizza 2014; il ventiquattrenne dell’Ag2R si è imposto in classifica generale sul campione del mondo Rui Costa e sul francese Vichot, primo ieri sul traguardo conclusivo di Nizza.
La corsa francese è per tradizione l’avvio della stagione del grande ciclismo: l’edizione numero 72 si è conclusa ieri in Costa azzurra e ha dato importanti segnali sulla forma dei campioni in vista della Milano-Sanremo.

ULTIMA TAPPA – La frazione conclusiva è andata al campione francese Vichot davanti al connazionale Gautier della Movistar. L’ultima tappa della Parigi-Nizza è stata breve ma combattuta, con allunghi continui, animata in particolare da Franck Schleck; tra i big le fiammate sono cominciate sulla cote de Peille, dove anche Vincenzo Nibali ha tentato l’allungo, ma l’avvicinarsi del traguardo ha rimesso in campo i leader della generale, che sono andati a disputarsi la volata, nonostante gli ultimi attacchi sul col d’Eze.

parigi-nizza

Vichot sul traguardo di Nizza (letour.fr)

LA COSTRUZIONE DEL SUCCESSO Per il colombiano Betancur questo è il quinto successo in stagione. A decidere questo trionfo in maglia gialla sono state la quinta e la sesta tappa, entrambe vinte dal colombiano. La doppietta gli ha consentito di mettere le mani s
Per Rui Costa, secondo in classifica generale, continua la maledizione della maglia iridata: con il simbolo della vittoria del mondiale di Firenze, il portoghese della Lampre non ha ancora vinto: anche alla Parigi-Nizza buone prestazioni e secondi posti ma nessun traguardo a braccia alzate. Nell’ultima tappa è addirittura stato coinvolto in una rovinosa caduta ma si è rialzato e ha tagliato il traguardo in modo da concludere almeno la corsa; neutralizzati i tempi dai giudici, ha mantenuto il secondo posto.
Damiano Caruso (Cannondale) è stato il migliore degli azzurri in classifica, con il 14° posto a 1’12’’ da Betancur; nell’ultima tappa della Parigi-Nizza l’azzurro ha strappato un quarto posto nello sprint conclusivo dei leader.

OGGI – Si corre oggi, invece, la penultima tappa della Tirreno – Adriatico; lo spagnolo Contador è in testa alla classifica e le due frazioni finali, compresa la cronometro di domani, non dovrebbero scalzarlo dal primo posto.
Con i risultati di queste due gare si guarderà con un nuovo sguardo alla Milano-Sanremo di domenica 23 marzo.

PARIGI-NIZZA 2014 – CLASSIFICA FINALE
1 – Carlos Alberto Betancur Gomez (Col – Alm) 35h 11′ 45”
2 – Rui Alberto Faria da Costa (Por – Lam) a 14”
3 – Arthur Vichot (Fra – Fdj) a 20”
4 – Jose Joaquim Rojas Gil (Spa – Mov) a 21”
5 – Jakob Fuglasang (Dan – Ast) a 29”

14 – Damiano Caruso (Ita – Can) a 1’12”
21 – Vincenzo Nibali (Ita – Ast) a 2’17”

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews