Governo: via libera alla riforma del lavoro

Roma – Il Consiglio dei Ministri ha dato approvato il disegno di legge relativo alla riforma del mercato del lavoro. L’attuale testo della riforma è stato approvato “salvo intese”, ciò significa che non si tratta di un testo ancora definitivo, ma potrebbe essere apportata qualche modifica.

Via libera almeno per ora, solo dall’esecutivo Monti, alle novità: tra tutte la previsione del mancato reintegro in caso di licenziamento per motivi economici. Posizione che aveva scatenato forti polemiche nei giorni scorsi. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, era intervenuto qualche ora fa per stemperare gli animi.

«Si tratta di una riforma lungamente attesa dal Paese, fortemente auspicata dall’Europa, e per questo discussa con le parti sociali – ha affermato il Governo nella nota diffusa – con l’intento di realizzare un mercato del lavoro dinamico, flessibile e inclusivo, capace cioè di contribuire alla crescita e alla creazione di occupazione di qualità, di stimolare lo sviluppo e la competitività delle imprese, oltre che di tutelare l’occupazione e l’occupabilità dei cittadini. Il disegno di legge è il frutto del confronto con le parti sociali. Ne emerge una proposta articolata che, una volta a regime, introdurrà cambiamenti importanti».

Forti le repliche da parte dei diversi schieramenti politici, nonché dei sindacati. «Il governo ha deciso per un ddl e questa è una buona notizia – ha detto il leader Cisl Bonanni – perché avremo tutto il tempo per affrontare il problema. Faremo un’azione di lobbying sul Parlamento perché si trovino soluzioni più vantaggiose per i lavoratori».

«Vogliamo che si eviti che nei licenziamenti per motivi economici – ha affermato invece Angeletti della Uil – possano in maniera fraudolenta rientrare le casistiche che avevamo blindato cioè disciplinari e discriminatori».

                                                                                                                                                                                                                         Angela Piras

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews