Google Doodle per Ayrton Senna a 54 anni dalla nascita

Foto: redbull.com

Foto: redbull.com

Milano – 21 marzo, per tanti semplicemente il primo giorno di Primavera. In occasione di quello che sarebbe stato il suo 54esimo compleanno, Google dedica il Doodle di oggi ad Ayrton Senna, ex pilota di Formula 1, tragicamente scomparso nel weekend del GP di San Marino, il 1° maggio 1994. La scelta non è casuale visto che nel 2014 ricorre il ventennale dalla morte del tre volte campione del mondo, ancora oggi ritenuto uno dei migliori esponenti del Motorsport, il più forte.

IL DOODLE GOOGLE A SENNA – Un design accattivante che vuole ricordare la Formula 1 e la velocità, tanto cara ad Ayrton. I colori, riportano chiaramente al Brasile e alla sua gente, le stesse tonalità che il pilota paulista portava in pista, sul suo casco. Era fiero di essere brasiliano e in occasione di ogni vittoria sventolava la bandiera del suo paese per il quale si è sempre impegnato soprattutto in ambito sociale, grazie a una Fondazione a lui intitolata, che fino ad ora è venuta in soccorso di 11,5 milioni di bambini e adolescenti.

Schermata 03-2456737 alle 23.52.55

IN AIUTO DELLA CRIANÇA - Gare, vittorie, trofei e bagni di champagne. Un’ostentazione del lusso che era troppo anche per lo stesso Senna che correva con nel cuore scolpiti i visi dei bambini brasiliani denutriti, che non possono frequentare la scuola e che non posso predisporre di assistenza medica. Bambini a piedi nudi sui marciapiedi sporchi, quartieri e case, se così vogliamo definirle, che letteralmente cadono a pezzi in uno stato di povertà che inevitabilmente alimentava atti di violenza e l’organizzazione di bande criminali. Ayrton soffriva nel vedere quelle immagini, sapere cosa accadeva effettivamente tra la popolazione più povera e decise di fare qualcosa. Sapeva di essere un privilegiato, di essere nato in una famiglia benestante che mai gli avrebbe fatto mancare niente e il suo desiderio era quello che tutti potessero avere le sue stesse opportunità.

L’INSTITUTO SENNA OGGI - Oggi l’Instituto Ayrton Senna è una delle ONG più importanti del Brasile, radicata bene nel paese e dalle enormi potenzialità. Tutti i loro progetti e prodotti hanno un punto in comune, un punto in comune che raggruppa 75 mila educatori per offrire un’opportunità a 2 milioni di studenti in più di 1300 città differenti del Brasile. I risultati positivi ottenuti in questi primi vent’anni hanno fatto in modo che l’ente abbia ricevuto la fiducia e il supporto dell’Unesco dal 2004, mentre dall’anno successivo collabora attivamente con l’Onu per promuovere l’istruzione di base, pubblica e di qualità.

 

foto homepage: google.com

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews