Giro d’Italia: sul Vajont vince Navardauskas

Navardauskas (staticflickr.com)

Ramunas Navardauskas, vincitore al Vajont (staticflickr.com)

Vajont – Undicesima tappa del Giro d’Italia 2013, un momento importante, dedicato alle 1918 vittime della tragedia del Vajont. Quel 9 ottobre 1963 una frana dal monte Toc si riversò nel bacino della diga del Vajont e poi si abbatté sul paese di Longarone, distruggendo l’intero paese e spezzando vite e abitazioni. Oggi il Giro ha onorato le vittime e la loro memoria, concludendosi sulle strade di Erto e Casso, frazioni devastate anch’esse dall’onda assassina del 1963.

La gara – Vittoria di tappa al lituano Navardauskas, l’anno scorso in rosa per alcuni giorni; alle sue spalle il trentino Oss, della Bmc; il compagno di squadra di Evans è stato staccato solo sulle ultime rampe, dopo esser stato nella fuga in testa alla corsa per lunghi chilometri. Terzo Stefano Pirazzi, la maglia azzurra di questi Giro, sempre più leader della classifica degli scalatori. Tra i big nessuna differenza di rilievo, con gli uomini di classifica giunti sul traguardo tutti assieme, a quasi sei minuti dal vincitore.

ClassificaNessun cambiamento, tranne la risalita dall’undicesimo al nono posto dello spagnolo Beñat Intxausti, protagonista di un allungo nel finale.
Fuori dai giochi Hesjedal, in crisi anche oggi: rimane da capire cosa sia successo, perché si suppone un qualche problema di salute per il campione canadese, vincitore del Giro 2012.
In casa Sky, invece, i capitani abbondano: Uran precede Wiggins di un solo secondo e il capitano britannico non sembra ancora brillante come al Tour 2012. Possibile che si assista a un cambio di gerarchie nella squadra inglese?

Domani – Tappa di pianura, riservata ai velocisti, per giovedì 16. Viviani e Cavendish si sfideranno sul traguardo di Treviso, dopo 134 chilometri. Una tappa tranquilla, per riprendersi dalle prime fatiche delle montagne e per accumulare energie per il terribile weekend che attende la carovana rosa, tra maltempo e grandi montagne.

Giro d’Italia – Undicesima tappa
Ordine d’arrivo
1 – Ramunas Navardauskas (Let – Gar) 4h 23’ 14’’
2 – Daniel Oss (Ita – Bmc) a 1’08’’
3 – Stefano Pirazzi (Ita – Ast) a 2’59’’
4 – Salvatore Puccio (Ita – Sky) a 3’07’’
5 – Paul martens (Ger – Bla) s.t.

Classifica generale
1 – Vincenzo Nibali (Ita – Ast) 43h 26’ 27’’
2 – Cadel Evans (Aus – Bmc) a 41’’
3 – Rigoberto Uran Uran (Col – Sky) a 2’04’’
4 – Bradley Wiggins (Gbr – Sky) a 2’05’’
5 – Robert Gesink (Ned – Bla) a 2’12’’

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews