Giappone: assassinato Ohigashi, il re dei ravioli

ohigashi - tgcom24 mediaset it

Takayuki Ohigashi (Foto via: tgcom24.mediaset.it)

Kyoto – Il magnate giapponese dei ravioli, proprietario di una famosa catena di ristoranti diffusa in tutto il Giappone, è stato assassinato questa mattina a Kyoto. Takayuki Ohigashi, 72 anni, è stato ritrovato senza vita riverso in un lago di sangue nel parcheggio davanti alla sede della sua impresa, attorno alle 7 del mattino. Trasportato immediatamente in ospedale, Ohigashi è stato dichiarato morto poco dopo l’arrivo in ospedale. La morte è stata inoltre confermata dalla sua società, Gyoza no Ohsho (Il re dei ravioli), una catena di oltre 650 ristoranti diffusa in tutto il Giappone.

COINVOLTA LA YAKUZA? – Secondo quanto riportato dai media, il cadavere di Ohigashi presentava almeno tre ferite d’arma da fuoco. Una circostanza abbastanza rara in Giappone, un paese dove la legge in materia di porto d’armi è particolarmente restrittiva. La polizia sta quindi ipotizzando che nell’omicidio sia coinvolta la Yakuza, la mafia locale: Kyoto è infatti una città dove la mafia è molto radicata, e l’utilizzo di armi da fuoco in un agguato è molto spesso riconducibile alla mano della Yakuza. La polizia locale ha immediatamente iniziato le indagini per scoprire mandanti ed esecutori dell’omicidio, la cui notizia ha fatto molto scalpore in Giappone.

OHSHO FOOD SERVICE CORP. - Tuttavia ancora non ci sono dettagli in merito a eventuali responsabili dell’omicidio, come confermato da Yutaka Aikawa, un portavoce della catena di ristoranti di cui Ohigashi era presidente. Takayuki Ohigashi era presidente e direttore alla Ohsho Food Service Corporation dall’aprile del 2000. La Ohsho vanta alle sue dipendenze più di 8000 persone. Un vero e proprio colosso della ristorazione. Il primo ristorante della catena venne aperto nel 1967, con un successo crescente anno dopo anno: al momento sono più di 650 i ristoranti diffusi su tutto il territorio giapponese, più 4 di recente apertura in Cina.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews