Giappone: 400000 evacuati per il tifone. Timore per Fukushima

giappone tifone prev - tg24 sky itKyoto – Il potente tifone Man-yi ha attraversato questa mattina il sud del Giappone, riversando piogge torrenziali e venti fino a 160 chilometri all’ora in diverse regioni: secondo i media locali, 4 persone sono disperse mentre almeno 65 sono rimaste ferite. La Japan Meteorological Agency (Jma) ha lanciato un’allerta per le tre aree più colpito: Fukuy, Kyoto e Shiga. Inoltre, è stato dato l’ordine di evacuazione a circa 400.000 persone: solo nella città di Kyoto circa 90.000 famiglie sono state evacuate. Secondo la stazione meteo giapponese, le precipitazioni nelle 48 ore fino a lunedì mattina hanno raggiunto i circa 300 millimetri in alcune parti della città di Kyoto e della città di Otsu, superando la media mensile totale di settembre. In alcune aree delle prefetture di Mie e Nara sono caduti ben 500 mm di pioggia.

Ma il timore in queste ore è per la sicurezza della centrale di Fukushima, pronta ad essere colpita dalle intemperie. I lavoratori dell’impianto si preparano da domenica per l’arrivo della tempesta tropicale, la 18esima della stagione asiatica, e hanno aumentato i controlli per evitare che l’acqua contaminata fuoriesca all’esterno della centrale. Nel frattempo da oggi il Giappone non ha più reattori atomici in attività. L’ultimo impianto funzionante (il reattore numero 4 della centrale di Oi gestita dalla Kansai Electric Power) è stato infatti fermato per attività di manutenzione ordinaria.

Quasi tutti i 50 reattori del Paese, che fornivano circa il 30% delle necessità energetiche, erano stati bloccati dopo l’incidente del marzo 2011 alla centrale di Fukushima. L’attuale governo guidato dal premier Shinzo Abe è però in favore dell’energia nucleare e diverse utility hanno chiesto di ottenere l’approvazione dalla nuova Authority di regolamentazione per rimettere in funzione i reattori. Ma l’opposizione locale è forte, e l’opinione pubblica rimane molto perplessa nei confronti dell’proseguimento dell’esperienza nucleare, soprattutto in seguito ai ripetuti problemi alla centrale di Fukushima.

Alberto Staiz

Foto homepage: tg24.sky.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews