Garante per l’Infanzia, da oggi più tutele per i minorenni

 

Giuseppe Mele - Presidente FIMP

Roma – Un importante decisione che ci avvicina all’Europa e che rappresenta un impegno di responsabilità nei confronti dei minori. E’ questo, in sintesi, il commento con cui la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) ha accolto l’istituzione, da parte della Camera, del Garante nazionale per l’Infanzia e l’adolescenza. Sul testo, che era stato rinviato in commissione nell’ottobre 2009, si sono astenuti solo due deputati e ora andrà al Senato. ”Il primo sì della Camera al disegno di legge che istituisce il Garante per l’infanzia – afferma Giuseppe Mele, presidente della FIMP – costituisce un passo fondamentale verso la creazione di questa importante figura e ci allinea ad altri Paesi come Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Norvegia, Portogallo, Spagna e Svezia dove questa Autorità è già presente. L’Autorità garante dovrà essere scelta tra persone indipendenti, di indiscussa moralità e di specifiche e comprovate professionalità, competenza ed esperienza nel campo dei diritti dei minori”. ”Questa nuova figura – prosegue il presidente FIMP – non solo dà attuazione alla nostra Costituzione (articolo 31) ma, su un piano sovranazionale, risponde alle istanze avanzate dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989, a New York, e dalla Convenzione europea sull’esercizio dei diritti dei minori, adottata dal Consiglio d’Europa a Strasburgo nel 1996”. A sottolineare l’importante ruolo svolto dai pediatri in tutto il territorio nazionale, Mele afferma che ”la FIMP si dice già da ora pronta a collaborare con il Garante per la tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza non appena la nuova Autorità sarà costituita”, conclude Mele.

Ma vediamo in sintesi quali saranno i ruoli e le competenze del Garante, la cui scelta spetterà ai presidenti della Camera e del Senato. Al Garante, che durerà in carica quattro anni e il cui mandato sarà rinnovabile una sola volta, competeranno una serie di funzioni di promozione, collaborazione, garanzia, oltre a competenze consultive. Inoltre, potrà esprimere pareri sui disegni di legge e sugli atti normativi del Governo in tema di tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, promuoverà sinergie con la Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e presenterà alle Camere ogni anno – entro il 30 aprile – una relazione sull’attività svolta. L’Autorità Garante presiederà, inoltre, la Conferenza nazionale per la garanzia dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, per promuovere l’adozione di linee d’azione comuni ed individuare forme per un costante scambio di dati e di informazioni.

Chiunque può rivolgersi all’Autorità garante anche attraverso il numero telefonico di emergenza gratuito 114, ovvero attraverso altri numeri telefonici di pubblica utilità gratuiti, per la segnalazione di violazioni ovvero di situazioni di rischio di violazione dei diritti dei minori.

Roberto Cassaro

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Garante per l’Infanzia, da oggi più tutele per i minorenni

  1. Pingback: Rassegna Stampa 26/03/2011 | Genitori Sottratti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews