Frisbee, sport all’aria aperta e non solo

Con l’arrivo della bella stagione, tanti gruppi di amici si recano nei parchi cittadini per godere un po’ di sole, aria aperta e allegria. I più fortunati, che vivono in zone costiere, riescono addirittura ad andare al mare. E cosa c’è di meglio per passare una bella giornata in compagnia del fare qualche attività sportiva di gruppo per divertirsi? Sono numerosi gli sport all’aria aperta, nei parchi c’è chi corre, chi pattina, chi va in bici, chi gioca a pallone, chi con l’aquilone e chi usa il frisbee, molto più diffuso di quanto si possa pensare.

La parola frisbee, o Ultimate, è in realtà un marchio registrato di una ditta di giocattoli, ma tale termine è divenuto talmente d’uso comune che si usa ormai per identificare il famoso disco volante. Sbarcato in Italia negli anni ’70 e proveniente dagli Stati Uniti, ha inizialmente significato l’emulazione della cultura giovanile americana, ma già sul finire degli anni’70 si assiste alla nascita dell’AIF associazione italiana frisbee che consacra l’ormai famoso disco volante a rango di vero e proprio sport. Il 2007 è l’anno in cui questo sport raggiunge il massimo della popolarità e della diffusione, quando i campionati del mondo vengono vinti da una squadra italiana che surclassa gli ormai storici Stati Uniti. Non dimentichiamoci che si tratta infatti di un gioco di squadra, si fronteggiano due squadre di 7 elementi, in un campo erboso con due profonde aree di meta. Il giocatore che possiede il frisbee non può correre e non è permesso il contatto fisico tra avversari.  E’ uno sport che esprime ancora il genuino piacere del gioco, in cui non esiste arbitro, ma sono i giocatori stessi ad ammettere di aver commesso un fallo in aderenza ad un corretto e sano spirito di gioco. Si tratta quindi di un perfetto esempio di sportività, passione ed educazione, con uno “spirit of the game” che dovrebbe contagiare molti altri sport più seguiti dalla massa che purtroppo spesso provocano episodi di violenza fuori e dentro il campo.

Il frisbee si gioca sul campo, in palestra, in spiaggia e uno dei più importanti tornei si svolge ogni anno a Rimini nel periodo di Pasqua, torneo che vede arrivare sportivi provenienti da ogni parte del mondo, per giorni e giorni di divertimento, musica e allegria. Le varianti più diffuse nel Bel Paese sono l’Ultimate frisbee, il Disc golf e il Frisbee freestyle, caratterizzato da evoluzioni molto scenografiche da parte dei giocatori. Per divertirsi con gli amici non c’è sicuramente bisogno di cimentarsi in capriole, piroette o salti della morte, è sufficiente un sorriso e la voglia di provare.

Claudia Vallini

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews