Frasi razziste sui rom: bufera per la consigliera Massimilla Conti

Infuria la polemica contro le frasi razziste sui rom scritte sul suo profilo Facebook dalla consigliera comunale di Motta Visconti, Massimilla Conti

La consigliera comunale di Motta Visconti Massimilla Conti

La consigliera comunale di Motta Visconti Massimilla Conti

Motta Visconti (Milano) – Le telecamere servono per punire tutti sti bastardi! Comunque niente gattabuia, ci vorrebbero i forni… metto a disposizione la mia taverna. Se vedete del fumo strano che esce dal tetto non vi preoccupate!

[…] Se tra i cani ci sono razze che vengono considerate più predisposte ad aggredire perché non ammettiamo che i rom sono più portati a commettere reati?

Questi sono i due commenti postati sul suo profilo Facebook da Massimilla Conti, consigliera comunale della lista civica Liberamente Motta, che hanno scatenato un putiferio di polemiche per le sue frasi razziste.

post Massimilla ContiLE POLEMICHE IMMEDIATE – I primi a commentare duramente i post della consigliera Conti sono stati il segretario cittadino Pd Leonardo Morici e il deputato milanese Vinicio Peluffo. Morici ha postato sul suo profilo Facebook i commenti razzisti di Massimilla Conti, scrivendo: «All’ennesimo post razzista diciamo basta. Dopo aver paragonato i rom ai cani ora si chiedono i forni crematori. Chi riveste ruoli importanti, come quello di consigliere comunale, non può fare riferimento ai tempi più bui dell’umanità. Chiediamo quindi ufficialmente le dimissioni della consigliera Conti e ci aspettiamo che i colleghi di maggioranza facciano lo stesso».

Peluffi ha detto: «Semplicemente aberranti. Non c’è altra definizione per le frasi di istigazione all’odio scritte sulle sue pagine Facebook dalla consigliera comunale Massimilla Conti» e poi ha continuato dicendo che presenterà un’interrogazione urgente al ministro dell’interno, Angelino Alfano.

post Massimilla Conti1LA CONTI SI DIFENDE – Da parte sua, la consigliera Massimilla Conti ha tenuto a precisare che non farà nessun passo indietro dicendo: «Sono una persona umana e ho usato Facebook come fanno tutti, commentando le frasi di un amico con leggerezza. È stato lo sfogo di un momento, in un anno ho subito due furti e uno a pochi giorni dalla scomparsa di mia madre. I ladri hanno portato via molti suoi ricordi. […] Quanto al paragonare i rom ai cani, non è vero che la penso così, non sono razzista e lo dimostro coi fatti e con le mie amicizie. Tornando indietro non userei più questi toni e sono pronta a dare spiegazioni a chiunque dei miei cittadini me le chiederà. Ma non devo darle al Pd».

Anche il sindaco di Motta Visconti, Primo De Giuli, la difende affermando che «sono cavolate che si scrivono su Facebook», dichiarando che la consigliera abbia usato frasi sbagliate per esprimere amarezza per gli episodi di delinquenza di cui è stata vittima ma che non erano rivolte a nessuno in particolare.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Fonte foto: www.blitzquotidiano.it; www.facebook.com

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews