FOTO – George Bush Sr. testimone in un matrimonio gay

I coniugi Bush con le donne sposate

Bush senior con Bonnie Clement ed Helen Thorgalsen, al quale matrimonio ha presenziato come ospite e testimone (la Repubblica)

Kennebunk (Maine) – Un presidente repubblicano e una coppia gay che decide di sposarsi. Non è l’accoppiamento che ci si aspetterebbe di vedere di solito negli Stati Uniti d’America, ma quando c’è di mezzo George Bush Sr. le sorprese sembrano non finire mai.

L’eccentrico 88enne ex presidente (padre dell’altrettanto ex presidente George Bush jr.) che ricoprì l’incarico per un solo mandato dopo i grandi fasti degli otto anni dell’amministrazione Reagan, fautore di una politica estera che portò alla guerra del Golfo, è stato infatti scelto da Bonnie Clement ed Helen Thorgalsen, due donne della città di Kennebunk, nel Maine, come testimone di nozze.

Seduto sulla sedia a rotelle, con giacca e cravatta d’ordinanza, Bush padre non rinuncia però a un tocco di stravaganza, indossando un calzino blu e uno rosso, come i colori della bandiera statunitense. George è accompagnato dalla moglie Barbara, in abito nero con un doppio giro di perle al collo, e nelle foto è ritratto insieme alle due spose.

Il Maine (dallo scorso dicembre) è uno dei tredici stati degli Usa che permette a una coppia dello stesso sesso di contrarre matrimonio con le stesse caratteristiche e gli stessi diritti concessi a una coppia eterosessuale. La disciplina delle nozze tra persone dello stesso sesso negli USA, tuttavia, potrebbe essere estesa presto a livello federale, dopo che la Corte Suprema ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del DOMA (Defense of Marriage Act), un decreto approvato durante l’amministrazione Clinton che impediva il riconoscimento delle nozze gay su tutto il territorio federale, indipendentemente dalla singola normativa statale.

I coniugi Bush sono amici di lunga data con Bonnie ed Helen: si sono conosciuti a Kennebunkport, dove l’ex presidente e signora hanno una casa per le vacanze, e dove le spose sono proprietarie di un “general store”, una sorta di drogheria, tipico business nelle città a grande presenza turistica. Quando hanno proposto a George Bush di fare loro da testimone per le nozze, questi ha accettato di buon grado, e in una delle foto è ritratto mentre firma la licenza di matrimonio, un atto puramente amministrativo, ma che assume una valenza peculiare, visto i convincimenti politici del signor Bush.

Stefano Maria Meconi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews