FOTO – Coy Mathis, il bambino transgender potrà frequentare il bagno delle femmine

coy mathis

Coy Mathis

New York – Piccola vittoria nel campo dei diritti civili per il piccolo Coy Mathis, un transgender di soli sei anni. La Colorado Civil Rights Division ha deciso che il bambino potrà utilizzare il bagno per le bambine nella scuola elementare che frequenta: la possibilità gli era stata negata dal preside dell’istituto, da qui la decisione dei genitori di presentare un apposito reclamo.

Fin dalla tenera età, Coy Mathis si è sempre comportato come un bambina. Come confermato dai genitori infatti, ai giochi tipicamente maschili ha sempre preferito quelli femminili, stessa cosa anche per quanto riguardo l’abbigliamento. Così la madre e il padre hanno deciso di assecondare il proprio figlio, che si sono avvalsi anche del parere dell’American Psychiatric Association, che ha riscontrato un disturbo dell’identità di genere.

Nel corso della scuola materna, a Coy è stato permesso di frequentare il bagno delle femminucce, e i problemi sono arrivati solo con il passaggio alla scuola elementare. Il diniego da parte dei vertici dell’istituto è stato motivato come un modo per proteggere gli altri alunni della scuola e i loro genitori. In particolare si voleva evitare eventuali episodi legati alla visione dei genitali all’interno dei bagni delle bambine. Nonostante tali motivazioni, il Dipartimento di Giustizia del Colorado si è schierato in favore del piccolo, riconoscendo che l’esclusione dai bagni femminili avrebbe senza dubbio spianato la strada a molestie o discriminazioni di vario genere.

Tale pronuncia è quindi considerato un vero e proprio passo avanti per tutta la categoria dei transgender, indipendentemente dall’età anagrafica della persona coinvolta. «Questa decisione- ha detto Michael Silverman, del ‘Transgender Legal Defense & Education Fund’ di New York – invia un messaggio forte ossia che i transgender non possono essere oggetto di discriminazione e devono essere trattati come tutti gli altri studenti. Il risultato è stato accolto con grande felicità anche dalla famiglia di Coy Mathis».

Angela Piras

Foto: salon.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews