FOTO Attentato di Boston, presi due sospetti. Sparatoria nella notte al Mit

 

mit, attentatore, boston

Uno dei due attentatori segnalato in foto

Sparatoria nella notte al Mit di Boston, il Massachusetts Institute of Technology, dove un agente di polizia è stato ucciso dalle pallottole di un cecchino.

Secondo le ultime notizie trasmesse dalla Cnn sarebbero state fermate due persone alle porte della città, precisamente a Watertown, collegate sia alla sparatoria del Mit che all’attentato alla maratona dello scorso 15 aprile.

Ai residenti della zona la polizia del Massachusetts ha rivolto l’invito a rimanere assolutamente in casa: «Non aprite la porta a nessuno se non ad un riconosciuto agente delle forze dell’ordine, e in caso chiamate immediatamente il 911». L’intero quartiere è preso sotto assedio con elicotteri, veicoli blindati e forze speciali Swat.

Notizie comunque ancora incerte sulla cattura dei due sospetti, di cui erano già state mostrate le foto. Pare siano stati catturati entrambi mentre altre fonti confermano l’arresto solo di uno dei due. I quali avrebbero avuto con sé delle bombe-pentola a pressione, le stesse usate per le due esplosioni alla maratona.

Come avevano verificato gli inquirenti infatti, entrambe le pentole erano state trovate sul luogo del delitto e usate per le esplosioni, riempite con chiodi, frammenti e proiettili al fine di aumentare la portata di distruzione degli ordigni innescati a distanza.

Gian Piero Bruno

@GianFou

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews