Formula 1, la guida al mondiale 2013: calendario, piloti, favoriti, regolamenti

formula 1

Il mondiale vero e proprio prenderà il via il 17 marzo, in Australia (foto: yallaf1.com)

Melbourne (Australia) - Mancano cinque giorni al primo semaforo verde della stagione di Formula 1. Tra 135 ore i piloti scenderanno sul tracciato dell’Albert Park per darsi sfida in occasione della prima sessione di prove libere, momento in cui prenderà ufficialmente il via il 56° campionato del mondo, con cinque campioni del mondo al via, dopo la decisione di Michael Schumacher di lasciare la classe regina del Motorsport a fine 2012.

19 gare in calendario senza il New Jersey - Dopo lo svolgersi delle sessioni di prove sui tracciati di Jerez de la Frontera e del Montmelò, il mondiale vero e proprio prenderà il via il 17 marzo, in Australia, e si concluderà il 24 novembre in Brasile, sulla pista di Interlagos, l’appuntamento di Monza, quello maggiormente atteso dai tifosi italiani che si svolgerà l’8 settembre, rappresenterà l’ultimo Gran Premio europeo dell’anno prima della grande trasferta che attraverserà Asia e America. Con l’ufficialità dell’annullamento del GP del New Jersey, sembrerebbe per problemi finanziari e tecnici, sono solo tre le modifiche rispetto a quanto comunicato alle inizialmente alle scuderie: le date del GP di Germania e del GP del Belgio sono state anticipate mentre sono stati invertiti il GP di Corea e quello del Giappone.

Le sorprese del mercato piloti - Se la Red Bull, la Toro Rosso, la Lotus e la Ferrari hanno confermato le stesse coppie di piloti del 2012, lo scorso settembre la Mercedes aveva annunciato l’ingaggio di Lewis Hamilton con la McLaren costretta a ripiegare sul talento di Sergio Perez al fianco del confermato Button. Nico Hulkenberg, ex Force India, è passato alla Sauber dove farà coppia con Esteban Gutiérrez, ex terzo pilota della scuderia elvetica promosso a titolare, la Williams oltre a Maldonado schiera come pilota ufficiale il finlandese Valtteri Bottas mentre la Force India, il team maggiormente indicato per il salto di qualità nella stagione 2013, oltre a Paul di Resta nell’ultima settimana ha ufficializzato di aver messo sotto contratto Adrian Sutil, che rientra ufficialmente in Formula 1 dopo i problemi legali sorti dopo la condanna inflittagli per le ferite che ha causato a un manager della Lotus Renault in una rissa in una discoteca di Singapore. Marussia e la Caterham si presentano con una line up di piloti esclusiva: se nel team anglo russo Max Chilton, quarto nella Gp2 Series 2012, farà coppia con il francese Jules Bianchi, pilota di punta della Ferrari driver Academy mentre la scuderia malese schiera Charles Pic, passato alla Caterham, e Giedo van der Garde.

Alonso e Vettel i favoriti - La Red Bull e Sebastian Vettel sono i più accreditati per la vittoria dell’ennesimo alloro iridato a fine stagione. Partono da una posizione di vantaggio per il semplice fatto che la RB8 è notoriamente un’evoluzione della monoposto del 2012. Se per quanto riguarda il campionato piloti, rispetto alla stagione passata, i bookmakers sono pronti a scommettere anche su Fernando Alonso, nel costruttori chi volesse puntate due euro può farlo sulla Red Bull, la favorita, pagata ora a 1.90.

formula 1
Il 2013 sarà una stagione di stallo in attesa dell’arrivo dei motori V6 Turbo (foto: circusf1.com)

Stop trucchetti: la Fia fa sul serio - Riguardo ai regolamenti il mondiale 2013 avrà poche differenze rispetto a quello del passato campionato, una stagione di stallo in attesa dei grandi cambiamenti del 2014 con l’entrata in scena dei motori V6 Turbo e dei nuovi limiti aerodinamici. Le monoposto non modificheranno più di tanto la propria estetica, non sono previsti ribaltoni: è semplicemente sparito l’antiestetico scalino sul muso e il peso minimo delle vetture è stato ora portato a 642 kg.
Se l’ala mobile posteriore non potrà più essere utilizzata liberamente durante le prove libere e in qualifica, ma potrà essere sfruttata solamente nei tratti di pista designati dalla Federazione per la gara, a seguito delle continue polemiche tra le squadre sulle ali anteriori troppo flessibili la Fia ha incrementato il carico previsto per le verifiche tecniche di quest’ultime, passando ai 100 kg sia longitudinalmente che lateralmente. Anche se le modifiche possono essere ritenute come minori, risulteranno in ogni caso decisive per decretare il pilota e la vettura migliore del 2013.

Gli pneumatici Pirelli - Uno degli scopi principali del fornitore unico di pneumatici 2013, per il terzo anno consecutivo, è quello di abbassare le prestazioni delle vetture di circa mezzo secondo riducendo così il numero di giri necessari per portarle in temperatura aumentando l’area di aderenza con l’asfalto per consentire alle monoposto maggiore attrito con il battistrada. Le coperture prodotte dall’azienda milanese comprendono due mescole più morbide, le PZero Supersoft e le PZero Soft, una mescola media, le PZero Medium che rappresentano la soluzione ideale per i circuiti meno impegnativi o con temperature ambientali più basse, una mescola più dura, PZero Hard che dal 2013 hanno cambiato la colorazione passando dall’argento all’arancione, e due mescole da bagnato, le Cinturato Intermediate (bagnato intermedie) e le Cinturato Full Wet (bagnato estremo) che sono in grado di scaricare circa 60 litri di acqua al secondo se utilizzate a velocità massima.

foto homepage: planetf1.com

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews