Formula 1: Crisi Ferrari, salta la prima testa. Lascia Aldo Costa

Salta la prima testa in casa Ferrari. Dopo un inizio di Mondiale deludente, che ha mostrato un gap più che significativo da Red Bull e McLaren, il direttore tecnico Aldo Costa – secondo il comunicato rilasciato dalla Ferrari - «lascia il suo incarico per assumere nuove responsabilità all’interno dell’azienda».

Aldo Costa (ultimissimeauto.com)

Un abbandono, quello del direttore tecnico, che è un’ammissione di colpa: Aldo Costa è infatti responsabile del disegno e della realizzazione della vettura 2011, una Ferrari che si sta rivelando decisamente più lenta rispetto alle avversarie e che, soprattutto, sta mostrando evidenti difficoltà nell’adattarsi alle nuove gomme Pirelli. Un problema indubbiamente sorprendente, considerando che la casa di Maranello lavora ormai in simbiosi con l’azienda milanese, che equipaggia con le proprie gomme le vetture stradali Ferrari.

Il posto di Aldo Costa non verrà ricoperto da un’altra persona, ma verrà modificata la struttura tecnica. Il comunicato indica infatti che le attività tecniche saranno riorganizzate in tre aree: Autotelaio, affidata a Pat Fry, Produzione, con la responsabilità di Corrado Lanzone, e reparto Motori ed Elettronica, che resta a Luca Marmorini.

Tutti e tre risponderanno direttamente al Team Principal Stefano Domenicali, mai messo in discussione e che tuttavia continua a non incontrare le simpatie dei tifosi del Cavallino, soprattutto dopo lo sciagurato finale di stagione dello scorso anno, nel quale consegnò letteralmente il titolo a Vettel per un pacchiano errore di strategia.

Con Alonso, il miglior pilota al mondo in circolazione, si è reso evidente che il solo uomo non riesce a colmare il gap strutturale e di strategia con le concorrenti: il paragone con Jean Todt e Ross Brown è decisamente una brutta bestia per Domenicali.

Redazione

Foto homepage: businesspeople.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

3 Risponde a Formula 1: Crisi Ferrari, salta la prima testa. Lascia Aldo Costa

  1. avatar
    Vito 25/05/2011 a 13:42

    Perchè non hanno mandato via Domenicali? E’ lui che non ha grinta!!

    Rispondi
  2. avatar
    Francesco Guarino 25/05/2011 a 14:22

    Gentile Vito,

    mi trova purtroppo d’accordo con la sua visione. La Ferrari 2011 è indubbiamente nata male, ma la cosa che più salta all’occhio è l’inadeguatezza di Domenicali a ricoprire un incarico di quella responsabilità. Non è un caso se ogni volta che la Ferrari ha dovuto lottare sulla strategia con gli avversari ne è sempre uscita con le ossa rotte.

    Rispondi
  3. avatar
    alessandro 07/04/2012 a 00:37

    Concordo pure io. E’ Domenicali che se ne deve andare!!! SONO STUFO CHE AD OGNI FINE GARA LUI DICA: “DOBBIAMO ANALIZZARE I FATTI” Poi capiremo cosa non ha funzionato. Oppure stiamo preparando la prossima gara, porteremo delle modifiche. Basta Domenicali VATTENE PER AMORE DELLA FERRARI .

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews