Formula 1, Beitske Visser e Veronica Valverde: le speranze femminili del futuro

formula 1

Veronica ha trascorso qualche giorno a Maranello per un stage con la Ferrari (foto: aldia.cr)

Milano – Bernie Ecclestone, patron massimo del Circus iridato, non troppo recentemente, ha affermato che sarebbe felice di avere piloti donna in Formula 1, categoria dove invece latitano. Tra gli addetti ai lavori le quote rose sono ben presenti e attive con Monisha Kaltenborn, amministratore delegato della Sauber e team principal della scuderia elvetica, la prima donna a comandare sul muretto dei box, Claire Williams, vice team principal alla Williams e figlia di Sir Frank, patron dell’omonima scuderia senza dimenticare gente come Stefania Bocchi e Roberta Vallarosi, addette stampa della Ferrari. Quello che manca al mondo della Formula 1 non sono le donne manager, ma quelle che si mettono al volante, una situazione che lentamente si sta sviluppando. Se qualcosa si era già mosso con la sfortunata Maria de Villota, che in occasione del suo primo test sulla Marussia, per un incidente ha perso l’occhio destro, in Williams abbiamo Susie Wolff, moglie di Toto, capo di Mercedes Motorsport, e figlio di Paul Stoddart, imprenditore australiano che è stato proprietario della Minardi di Formula 1 fino alla fine del 2005. Red Bull e Ferrari, sembrano aver preso in parola le volontà di Ecclestone.

La scuderia austriaca ha pensato bene di introdurre nel suo programma piloti una 18enne olandese, Beitske Visser, non una semplice riserva, ma un pilota vero. Rivelazione della Adac Formula Masters nella passata stagione dove ha ottenuto due vittorie chiudendo con l’ottava posizione finale. Se la Visser andrà quindi ad affiancare i già confermati per il 2013 Antonio Felix da Costa, Daniil Kvyat, Carlos Sainz Jr e Tom Blomqvist, la Ferrari Driver Academy, ha testato all’interno del suo programma giovani Veronica Valverde, una ragazza di Porto Rico che a fine marzo ha trascorso quattro giorni a Maranello con i colleghi maschi, dove si è misurata tra prove fisiche e psicoattitudinali, una sessione di test al simulatore e studio della tecnica in aula sotto la supervisione del responsabile del programma, Luca Baldisserri.

foto homepage: giroveloce.it

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews