Finisce la GMG: appuntamento con il Papa a Cracovia 2016

papa copacabana (nanopress.it)

Papa Francesco durante la Gmg brasiliana (nanopress.it)

Copacabana (Rio de Janeiro) – La settimana brasiliana di papa Bergoglio è giunta ogi al termine, con la grande messa sulla spianata di Copacabana, dove costumi da bagno e sole sono stati sostituiti dalla Croce e da due milioni e mezzo di giovani che hanno pregato insieme a Francesco.

Messa – Dopo la spettacolare veglia di ieri sera, i pellegrini avevano trascorso la notte in preghiera, veglia e divertimento nella grande spianata. I numeri parlano di oltre due milioni di persone, radunate nell’ampio spazio di Copacabana.
L’esortazione di oggi del Papa, invece, è stata per la missione: «Portate il Vangelo è portare la forza di Dio per sradicare e demolire il male e la violenza – ha detto papa Bergoglio durante l’omelia – per distruggere e abbattere le barriere dell’egoismo, dell’intolleranza e dell’odio; per edificare un mondo nuovo. Gesù Cristo conta su di voi. la Chiesa conta su di voi. Il Papa conta su di voi».
Un’omelia, quella di oggi, incentrata sul coraggio: «sapete qual è lo strumento migliore per evangelizzare i giovani? – ha chiesto – Un altro giovane. Questa è la strada da percorrere».

Il Papa, i messaggi e i media – Copertura integrale per l’evento, che ha usufruito anche della magnetica personalità di questo pontefice. Francesco ha infranto il protocollo in più occasioni, fin dal suo arrivo, quando è rimasto bloccato per le strade, con l’auto non corazzata e i finestrini abbassati. Un contatto umano diretto che non si vedeva da tempo, nella Chiesa. Poi indimenticabile la sua discesa nei quartieri poveri, dove ha incontrato la gente che vive sulla strada ogni giorno, come faceva quando era arcivescovo di Buenos Aires.
Le parole di Bergoglio sono state forti e vincenti quanto i suoi gesti: ha parlato di povertà e di giustizia nella favela brasiliana, poi di fede, Vangelo e Cristo ai giovani, chiamandoli a testimoniare con la loro vita.

Cracovia – La voce era nell’aria ma a confermarle è stato lo stesso Francesco al termine della celebrazione eucaristica: la prossima Giornata mondiale della Gioventù si terrà in Europa nel 2016, in particolare a Cracovia.
Il prossimo appuntamento, allora, sarà ancora una volta in Europa: Cracovia non è solo una città polacca, vicino al grande santuario di Częstochowa dove già la Gmg si svolse nel 1991, ma anche la città dove papa Giovanni Paolo II ricevette l’ordinazione sacerdotale e di cui fu arcivescovo dal 1963 al 1978.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews