Fincantieri, stop al piano esuberi

 

Lo stabilimento di Castellammare di Stabia (gazzettinovesuviano.com)

Roma – I lavoratori di Sestri Ponente e Castellammare di Stabia possono tirare un sospiro di sollievo: Fincantieri ha optato per il ritiro del piano esuberi, che avrebbe comportato la chiusura di due cantieri e il licenziamento di oltre 2.500 dipendenti.

La notizia è arrivata dopo il travagliato vertice della dirigenza con i sindacati e il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani. Tra i primi ad esserne informati della decisione i 1.600 lavoratori accorsi nella capitale per protestare da Liguria e Campania.

«Se queste sono le vostre richieste ritiro il piano»: queste le conclusioni tratte al termine della riunione dall’amministratore delegato Giuseppe Bono. «Il piano presentato nei giorni scorsi non era una novità per nessuno, sono una persona che si assume le sue responsabilità ma con gli attacchi subiti da tutte le parti, da destra e sinistra, anche la mia forza viene meno. Ritiro il piano e spero che così si possano esorcizzare le tensioni».

Una scelta dunque che pare non diradare le ombre sul futuro. Lo stop al piano è stato dettato dalla necessità di smorzare polemiche e agitazioni ma, al momento, nessuna delle controparti in causa pare poter offrire valide alternative.

Per affrontare crisi e calo della domanda internazionale ci si affida a questo punto ai fondi dell’Unione Europea. Nei prossimi giorni verranno pertanto istituiti dei tavoli tecnici allo scopo di tentare il tutto per tutto per smobiliare le sovvenzioni per la riconversione dei cantieri verso navi eco-compatibili e la costruzione di pattugliatori da destinare alla Guardia Costiera.

Quel che conta, per il momento, è però aver tranquillizzato i dipendenti: mentre i sindacati rilasciano dichiarazioni di vittoria, i lavoratori sciolgono sit-in e cortei. Lo stesso Romani rassicura: «Senza soluzioni condivise e livelli occupazionali adeguati non ci sarà la chiusura di nessuno stabilimento».

Redazione

Foto homepage via: radiondadurto.com

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews