Eurogol: il meglio del calcio estero

rvp-calcio-estero

Robin Van Persie sempre più decisivo per lo United (telegraph.co.uk)

Un altro weekend di calcio estero, tra sorprese e conferme. Ecco cosa è successo questo fine settimana in Inghilterra, Spagna e Francia.

PREMIER LEAGUE – Il Manchester United domina sempre più la Premier League 2012-2013: nella sfida dell’Old Trafford contro gli acerrimi rivali del Liverpool finisce 2-1 per gli uomini di Sir Alex. Le reti del sempre più capocannoniere Robin Van Persie e il sigillo di Vidic mettono i tre punti in cassaforte già nel primo tempo. Nella ripresa il tecnico dei Reds Brendan Rodgers inserisce il neo acquisto Sturridge che accorcia le distanze con il suo secondo gol in 2 partite con la maglia del Liverpool. Entra anche Fabio Borini senza lasciare il segno.

Il Manchester City espugna l’Emirates: Arsenal battuto nella sua tana dopo 37 anni senza vittorie per i Light Blues. Decisiva l’espulsione di Koscielny dopo soli nove minuti: il difensore francese commette fallo da ultimo uomo e causa il rigore che viene sbagliato da Dzeko. La rete del vantaggio è firmata da Milner al 21esimo, seguita 10 minuti dopo dalla rete del riscatto di Dzeko. L’espulsione del capitano del City Kompany regala qualche emozione di troppo nella ripresa: Roberto Mancini farà ricorso, giudicando il rosso al proprio giocatore eccessivo. Finisce 2-0 per il City, che però resta a -7 dalla capolista United.

Il Chelsea sbanca il Britannia Stadium grazie a una pessima prestazione dell’attaccante dello Stoke City Walters: autore di due autogol, il giocatore biancorosso sbaglia anche un rigore e regala ai Blues un comodo 4-0 in trasferta. Solo 0-0 nel derby di Londra tra QPR e Tottenham, stesso risultato anche nelle sfide tra Norwich-Newcastle e Everton-Swansea. Colpo del Reading che in casa batte 3-2 il WBA. Vittoria in trasferta per il Southampton in casa dell’Aston Villa, tre punti anche per il Sunderland che vince contro il West Ham per 3-0. 1-1 tra Fulham e Wigan. In settimana ci sarà il recupero tra Chelsea e Southampton spostata per via dell’impegno dei Blues nel mondiale per club.

Barcellona in fuga: +11 sull'Atletico Madrid

LIGA – Un campionato così chiuso dopo il girone d’andata è raro a vedersi: il Barcellona vince anche a Malaga e vola senza ostacoli verso il titolo. Le reti di Messi, Fàbregas e Thiago mettono in cassaforte il risultato e chiudono un girone di andata con 18 vittorie e 1 pareggio, 55 punti conquistati su 57 disponibili. Messi dopo la vittoria del pallone d’oro sforna una prestazione da mago e segna il gol n° 28 della prima parte del campionato. Se continua su questi ritmi sarà facile per lui tagliare il traguardo delle 60 reti in un campionato: spaziale.

Il Real Madrid intanto pareggia in casa dell’Osasuna, trasferta da sempre indigesta alle Merengues. Ora la vetta è a 18 punti: la Liga ormai non è più affar loro. I cugini dell’Atletico Madrid vincono in casa grazie alle reti dell’ex juventino Tiago e del solito Radamel Falcao. I Colchoneros restano in scia al Barcellona che però è avanti a loro di 11 punti.

Negli altri match il Valencia respira con la vittoria per 2-0 sul Siviglia: il capitano Roberto Soldado firma una doppietta e regala la vittoria al tecnico Valverde. Vittoria anche per l’Espanyol sul Celta. Il Betis continua il suo bel campionato con la vittoria sulla sorpresa Levante: 2-0 con le reti di Campbell e Martin. 

Gonalons festeggiato dai compagni del Lione

LIGUE 1 – Nel campionato più combattuto d’Europa è un continuo saliscendi nelle prime posizioni: a rimetterci stavolta sono PSG e Marsiglia. Gode il Lione che torna da Troyes con i tre punti grazie alla vittoria per 2-1 con le reti di Gonalons e Umtiti. Con questa vittoria in trasferta i lionesi scattano in vetta alla classifica.

Pareggio amaro per il PSG in casa contro l’Ajaccio di Adrian Mutu: 0-0 con espulsione di Thiago Motta e infortunio di Thiago Silva. Ibrahimovic in ombra: lo svedese non riesce a segnare e rimedia anche un giallo. Il Marsiglia cade in casa del Sochaux per 3-1: i padroni di casa vanno avanti 3-0 sotto la neve, i marsigliesi accorciano al decimo del secondo tempo con J. Ayew ma non riescono a rialzarsi.

Nizza a valanga sul Valenciennes: doppietta più assist per l’attaccante Cvitanich -argentino prelevato dall’Ajax per soli 450 mila euro- e le reti di Civelli, Eysseric e Digard regalano una vittoria sontuosa al club della Costa Azzurra. Pari tra Tolosa e Saint Etienne e Nancy e Lille. Rennes sconfitto per 2-0 dal Bordeaux, tre punti anche per Bastia, Brest e Montpellier.

Fabio Donolato

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews