Esci nuda per strada per uccidere un musulmano: la bufala su Facebook

Un post su Facebook invita ogni donna ad uscire nuda per strada per stanare i terroristi e 'uccidere i musulmani'. Una bufala vecchia di quasi 15 anni

donna-nuda-bufala-musulmani

Uno dei post bufala apparsi su Facebook (ilmattino.it)

A volte ritornano: se nelle ultime ore avete visto diversi post su Facebook che invitano ogni donna ad “uscire nuda per strada per uccidere i musulmani”, purtroppo per tutti – intelligenza umana inclusa – si tratta di una bufala. Con l’aggravante di essere una bufala bella vecchia, risalente nella sua prima forma addirittura al 2001. Ma la viralità di Facebook, e la mancanza di adeguati controlli della fonte, ha fatto sì che il post divenisse nuovamente virale sotto una nuova forma e con una nuova data di riferimento, quella di oggi 26 gennaio.

“ESCI NUDA PER STRADA: SE UN MUSULMANO TI VEDE, SI DEVE SUICIDARE” - Il meccanismo è sempre lo stesso: il post invita le donne ad uscire nude per strada, in quanto per un musulmano sarebbe un peccato mortale vedere una donna nuda che non sia la moglie. Se ciò dovesse accadere, i peccatori dovrebbero suicidarsi. Un meccanismo abbastanza fantasioso, che puzza di bufala lontano un miglio. Eppure in Australia molti utenti hanno iniziato a condividere il post su Facebook, correlato da immagini di alcune donne nude in giro per strada. La data della protesta è quella di oggi 26 gennaio: il “gesto di coraggio” delle donne servirebbe a stanare – non si sa bene come – eventuali terroristi nascosti nel vicinato.

donna-nuda-musulmani-facebook-bufala

Una protesta delle Femen (transhumanisten.com)

“UOMINI, GUARDATE PURE!” - Il post raccomandava di camminare nuda per almeno un’ora, e si invitavano contestualmente tutti gli uomini ad affacciarsi a guardare “per dimostrare il proprio spirito patriottico e che non sei un terrorista”. Ciliegina sulla torta, la chiusura del post: “Siccome l’Islam non ammette gli alcolici, una cassetta di birra al tuo fianco sarà ulteriore prova del tuo patriottismo”. Il tutto è stato condiviso su Facebook diverse migliaia di volte in tutto il mondo. E non tutti si sono accorti della bufala.

VECCHIA BUFALA - La catena risale al 2001 circa, quando si leggeva di come fosse stato addirittura il Presidente degli Stati Uniti a chiedere che le donne passeggiassero svestite per strada per stanare i terroristi. La bufala è spuntata nuovamente nel 2010 e anche l’anno successivo, fino a presentarsi nuovamente nelle bacheche Facebook di tutto il mondo nella forma odierna, in cui la richiesta sarebbe partita dal (a quanto pare decisamente maschilista) governo dell’Australia. Un bel vedere probabilmente, ma dubitiamo che orde di terroristi sarebbero pronti a fare harakiri dopo la visione di un corpo femminile nudo. E siamo invece sicuri dell’intelligenza delle donne italiane e non. Che le loro grazie le mostreranno a chi vorranno e privatamente, non certo in strada per stanare terroristi grazie a un post bufala.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Esci nuda per strada per uccidere un musulmano: la bufala su Facebook

  1. avatar
    Giovanni 29/03/2017 a 16:18

    Si ma non spiegate il perché è una bufala… Cosa succederebbe se un musulmano vede una donna nuda?

    Rispondi

Rispondi a Giovanni Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews