Elezioni presidenziali Usa 2012, Obama rieletto. I risultati in diretta

Elezioni presidenziali: i risultati in diretta

Washington D.C. – Barack Obama è il 45esimo inquilino della Casa Bianca. Non dovrà fare i bagagli e resterà per altri 4 anni alla guida degli Stati Uniti d’America.

Obama è il primo presidente nero della storia ad essere stato rieletto per un secondo mandato, il terzo presidente consecutivo a ottenere la rielezione (l’ultimo a non riuscirci è stato George Bush senior, che nel 1992 cedette la guida del paese a Bill Clinton), e il 16° presidente democratico a fronte di diciotto presidenti repubblicani.

La conta dei voti è stata molto tirata: probabilmente il neo-presidente si siederà di nuovo dietro la scrivania dello studio ovale pur potendo contare complessivamente meno voti del rivale, lo sconfitto Mitt Romney.

I grandi elettori sono stati, infatti, il vero punto focale del sistema elettorale statunitense, per il quale una vittoria in termini di voto popolare non sempre corrisponde alla vittoria finale (è il caso, appunto, di Al Gore nel 2000). Il candidato che prevale in uno Stato sceglie un numero di grandi elettori proporzionale alla popolazione – il censimento del 2010 ha redistribuito alcuni grandi elettori – e per vincere, il candidato deve ottenere almeno 270 elettori. Qualora sia Romney che Obama si fossero fermati a 269 grandi elettori, determinando un pareggio, la scelta del presidente sarebbe stata delegata alla Camera dei Rappresentanti, a maggioranza repubblicana dopo le elezioni di Mid-term del 2010.

I RISULTATI IN DIRETTA: (in grassetto gli stati indecisi, o swing states):

Vincitore: Barack Obama

NUMERO GRANDI ELETTORI (270 quota vittoria): Barack Obama 303, Mitt Romney 206

Inizio scrutini ore 24:

  1. Indiana – 11 voti elettorali 55 % Romney, 43 % Obama (87 % scrutinati)
  2. Kentucky – 7 voti elettorali 60 % Romney, 38 % Obama (97 % scrutinati)
Inizio scrutini ore 1 AM:
  1. Florida – 29 voti elettorali 49,7 % Obama, 49,5 % Romney (92 % scrutinati)
  2. Georgia – 16 voti elettorali 55% Romney, 44 % Obama (75 % scrutinati)
  3. South Carolina – 9 voti elettorali 52 % Romney, 47 % Obama (80 % scrutinati)
  4. New Hampshire – 4 voti elettorali 52% Obama, 47 % Romney  (43 % scrutinati)
  5. Vermont – 3 voti elettorali 67 % Obama, 31 % Romney (70 % scrutinati)
  6. Virginia – 13 voti elettorali 50 % Romney, 49 % Obama (87 % scrutinati)
Inizio scrutini ore 1.30 AM:
  1. North Carolina – 15 voti elettorali 50 % Romney, 49 % Obama (96 % scrutinati)
  2. Ohio – 18 voti elettorali 50 % Obama, 48 % Romney (65 % scrutinati)
  3. West Virginia – 5 voti elettorali 62 % Romney, 36% Obama (85 % scrutinati)
Inizio scrutini ore 2 AM:
  1. Alabama – 9 voti elettorali 58 % Romney, 42 % Obama (65 % scrutinati)
  2. Delaware – 3 voti elettorali 57 % Obama, 40% Romney (99% scrutinati)
  3. District of Columbia 91 % Obama, 7 % Romney (48 % scrutinati)
  4. Kansas – 6 voti elettorali 58 % Romney, 40% Obama (35% scrutinati)
  5. Illinois – 20 voti elettorali 58% Obama, 40 % Romney (79 % scrutinati)
  6. Texas – 38 voti elettorali 59 % Romney, 40 % Obama (58 % scrutinati)
  7. Maine – 4 voti elettorali 57 % Obama, 40 % Romney (35 % scrutinati)
  8. Maryland – 10 voti elettorali 60 % Obama, 38 % Romney (54 % scrutinati)
  9. Massachusetts - 11 voti elettorali 60 % Obama, 39 % Romney (67 % scrutinati)
  10. Michigan – 16 voti elettorali 51 % Obama, 48 % Romney (27 % scrutinati)
  11. Mississippi – 6 voti elettorali 55 % Romney, 44 % Obama (67 % scrutinati)
  12. Missouri – 10 voti elettorali 58 % Romney, 40 % Obama (42% scrutinati)
  13. New Jersey – 14 voti elettorali 58 % Obama, 41 % Romney (66% scrutinati)
  14. Oklahoma – 7 voti elettorali 68 % Romney, 32 % Obama (75 % scrutinati)
  15. Pennsylvania – 20 voti elettorali 54 % Obama, 45 % Romney (81 % scrutinati)
  16. Rhode Island – 4 voti elettorali 62 % Obama, 36 % Romney (96 % scrutinati)
  17. Tennessee – 11 voti elettorali 64 % Romney, 34 % Obama (79 % scrutinati)
Inizio scrutini ore 2.30 AM:
  1. Arkansas – 6 voti elettorali 60 % Romney, 39 % Obama (30 % scrutinati)
Inizio scrutini ore 3 AM:
  1. Arizona – 11 voti elettorali 56 % Romney, 42 % Obama (30 % scrutinati)
  2. Colorado – 9 voti elettorali 51 % Obama, 47 % Romney (36 % scrutinati)
  3. Louisiana – 8 voti elettorali 60 % Romney, 38 % Obama (77 % scrutinati)
  4. New Mexico – 5 voti elettorali 54 % Obama, 43 % Romney (20 % scrutinati)
  5. Wyoming – 3 voti elettorali 67 % Romney, 29 % Obama (82 % scrutinati)
  6. Nebraska – 5 voti elettorali 58 % Romney, 40 % Obama (34 % scrutinati)
  7. New York – 29 voti elettorali 54 % Obama, 44 % Romney (11 % scrutinati)
  8. North Dakota – 3 voti elettorali 60 % Romney, 38 % Obama (63 % scrutinati)
  9. South Dakota – 3 voti elettorali 59 % Romney, 38 % Obama (55 % scrutinati)
  10. Minnesota – 10 voti elettorali 53 % Obama, 45 % Romney (17 % scrutinati)
  11. Wisconsin – 10 voti elettorali 51 % Obama, 48 % Romney (55 % scrutinati)
Inizio scrutini ore 4 AM:
  1. Idaho – 4 voti elettorali
  2. Iowa – 6 voti elettorali 57 % Obama, 42 % Romney (17 % scrutinati)
  3. Nevada – 6 voti elettorali
  4. Montana – 3 voti elettorali 52 % Romney, 45 % Obama (11 % scrutinati)
  5. Utah – 6 voti elettorali
Inizio scrutini ore 5 AM:
  1. California – 55 voti elettorali
  2. Oregon – 7 voti elettorali
  3. Washington – 12 voti elettorali
Inizio scrutini ore 6 AM – 7 AM:
  1. Alaska – 3 voti elettorali
  2. Hawaii –  4 voti elettorali

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews